Chat with us, powered by LiveChatPolitiche Coesione<!-- --> - FASI

Politiche Coesione


La politica di coesione, o politica regionale, dell'Unione europea, riguarda gli interventi e i progetti diretti a favorire la crescita economica e la coesione sociale nei 27 Stati membri e nelle 271 regioni dell'UE. La politica di coesione è anche il principale strumento d'investimento attraverso il quale l'Unione intende realizzare gli obiettivi della strategia Europa 2020: crescita e occupazione, lotta contro i cambiamenti climatici e riduzione della dipendenza energetica, della povertà e dell’esclusione sociale.

Strategie
Public Sector Loan Facility: consultazione sui prestiti agli enti locali per la transizione giusta
C'è tempo fino al 6 settembre per partecipare alla consultazione pubblica lanciata dalla Commissione europea per raccogliere il punto di vista degli attori rilevanti sullo Strumento di prestito per il settore pubblico (Public Sector Loan Facility – PSLF), nell'ambito del Just Transition Mechanism, cioè il Meccanismo per una transizione giusta.
Approfondimenti
Regolamento STEP e Settori strategici del DL Coesione: quale impatto sui Programmi 2021-27
In occasione della riunione informale dei direttori generali responsabili della Politica di Coesione organizzata nei giorni scorsi dalla presidenza ungherese del Consiglio, l'Italia ha chiesto linee guida chiare da parte della Commissione europea per la revisione di medio termine dei Programmi 2021-2027. Un passaggio che in questa programmazione si intreccia alla possibile modifica dei Programmi in relazione al Regolamento STEP, che prevede il cofinanziamento UE al 100% per le azioni a sostegno degli investimenti in tecnologie strategiche, non solo delle PMI, ma anche delle grandi imprese. E che cade negli stessi mesi in cui le amministrazioni titolari dei Programmi cofinanziati dai fondi europei sono chiamate a individuare gli interventi prioritari con riferimento ai settori strategici indicati dal decreto Coesione.
ApprofondimentiPremium
Dal FESR Lombardia contributi e finanziamenti per le imprese. Bandi aperti e in arrivo
Si scaldano i motori in Lombardia per la pubblicazione di quattro nuovi bandi - del valore complessivo di 69 milioni di euro - dedicati all’internazionalizzazione, all’innovazione, alla transizione verde e digitale delle imprese lombarde. Ecco le prime anticipazioni, insieme ad una panoramica delle misure FESR attive e di quelle in partenza.
Norme
Arriva il Decreto con i criteri sull’ammissibilità della spesa per i programmi cofinanziati
Nel corso dell'ultimo CdM, il governo ha approvato il Regolamento recante i criteri sull’ammissibilità della spesa per i programmi cofinanziati per il periodo 2021-2027. Un passaggio che ha l'obiettivo di definire un quadro chiaro e comune per i fondi della politica di coesione.
In EvidenzaPremium
Bandi FESR Puglia: in arrivo 50 milioni per ricerca e innovazione
Al via nuovi contributi per lo sviluppo tecnologico e digitale e per la ricerca collaborativa in Puglia. Sul piatto circa 50 milioni di euro a valere sul Programma FESR-FSE+ 2021-2027 attraverso due nuovi avvisi destinati a imprese, professionisti e organismi di ricerca della Regione.
Studi e Opinioni
Recovery e Politica di Coesione: ispirazione o sostituzione per il post 2027?
Anche il Comitato economico e sociale europeo (CESE) dice no all'ipotesi di gestire la nuova Politica di Coesione 2028-2034 secondo il modello PNRR. La risoluzione approvata in plenaria dall'organismo che riunisce datori di lavoro, sindacati e rappresentanti di organizzazioni sociali, professionali, economiche e culturali dell'UE arriva in coincidenza con il meeting di alto livello organizzato a Budapest dalla presidenza ungherese del Consiglio per discutere del futuro della Coesione. A giugno i 27 si sono già espressi a favore del mantenimento dei pilastri della Coesione, ma restano interrogativi su cosa dell'esperienza del PNRR si cercherà di importare per rivitalizzare una politica in crisi di consensi.
NovitàPremium
FESR Veneto: finanziamenti per ricerca industriale e sviluppo sperimentale
Rimarrà aperto fino a settembre il bando per il finanziamento di progetti di ricerca e sviluppo proposti da imprese, professionisti e organismi di ricerca che attinge al Fondo Veneto Ricerca, Sviluppo e Innovazione. Pubblicato anche l’avviso per il convenzionamento dei cofinanziatori interessati a partecipare allo strumento finanziario.
Approfondimenti
Decreto Coesione: 1,2 miliardi per il Piano Ricerca Sud
Potenziare le competenze in ambito ricerca e innovazione nelle aree della ZES unica del Mezzogiorno, favorire il rientro dei cervelli nel Sud Italia, rafforzare il capitale umano nel settore e promuovere la nascita di spin-off di ricerca per il rilancio delle regioni meridionali. Sono questi alcuni degli obiettivi chiave del nuovo Piano RicercaSud, previsto dalla legge di conversione del decreto Coesione (DL 60/2024).
Approfondimenti
In vigore la legge di conversione del Decreto Coesione: la riforma della governance e i nuovi incentivi
Dagli incentivi per le assunzioni e per l'avvio di nuove imprese fino ai fondi per cultura, scuola e rigenerazione urbana, passando per mini contratti di sviluppo, sostegno alla ricerca nel Mezzogiorno e rilancio dei siti industriali al Sud. Cosa prevede il testo della legge n. 95-2024, conversione del decreto Coesione, pubblicata in Gazzetta ufficiale.
Studi e Opinioni
Corte Conti UE: troppe lacune nel controllo dei fondi europei della Coesione
Accoglimento di spese e progetti non ammissibili a finanziamento e mancato rispetto delle norme in materia di aiuti di Stato e di appalti da parte dei beneficiari finali. Sono queste le due principali tipologie di errore che, secondo l'ultimo report della Corte dei Conti europea, si verificano nella spesa dei fondi europei della Politica di Coesione. Errori che, per i giudici di Lussemburgo, le autorità degli Stati membri avrebbero potuto ridurre con controlli più efficaci e la Commissione avrebbe dovuto mitigare anche utilizzando meglio lo strumento delle rettifiche finanziarie.
;