FASI: Funding Aid Strategies Investments

Via libera ai premi del nuovo Bauhaus europeo 2022

Foto di Anthony Shkraba da PexelsC'è tempo fino al 28 febbraio per presentare idee e progetti per l'edizione 2022 dei premi del nuovo Bauhaus europeo.

Tutto quello che c’è da sapere sul nuovo Bauhaus europeo in 8 domande e risposte

Giunto alla seconda edizione, il programma gestito dalle direzioni ricerca e sviluppo regionale della Commissione europea premierà i giovani talenti e i progetti esistenti che coniugano sostenibilità, inclusività sociale ed estetica, portando il Green Deal europeo alle persone e alle comunità locali. 

"Il nuovo Bauhaus europeo premia i concetti migliori, più coraggiosi e più brillanti per migliorare le nostre regioni e le nostre città nel rispetto delle persone e del pianeta. La politica di coesione continuerà a sostenere la trasformazione di queste nuove idee in realtà concrete, in tutte le regioni d'Europa, a beneficio di tutte le nostre comunità", ha affermato Elisa Ferreira, commissaria europea per la Coesione e le riforme.

Cos'è il nuovo Bauhaus europeo?

Il New European Bauhaus (NEB) traduce il Green Deal europeo in cambiamenti tangibili sul terreno che migliorano la nostra vita quotidiana, negli edifici, negli spazi pubblici, ma anche nella moda o nell'arredamento.

Il programma si articola in tre step: co-progettazione, realizzazione, divulgazione. Nel settembre 2021 l'iniziativa è passata dalla prima alla seconda fase, tramite una comunicazione di Bruxelles che definisce le azioni politiche e i finanziamenti per realizzare l'iniziativa.

La terza fase, infine, avrà inizio dal gennaio 2023 e sarà quella in cui verranno condivisi i concetti che definiscono il Bauhaus UE attraverso nuovi progetti, la creazione di reti e la condivisione delle conoscenze, in Europa e nel mondo.

Quali sono i New European Bauhaus Prizes 2022? 

Possono partecipare i giovani di qualsiasi nazionalità e provenienza, a condizione che i loro concetti, idee e progetti siano stati sviluppati o abbiano fisicamente sede nell'UE.

I premi saranno assegnati a iniziative che contribuiscano allo sviluppo di luoghi belli, sostenibili e inclusivi, in quattro categorie:

  • rientrare in contatto con la natura;
  • ritrovare un senso di appartenenza;
  • dare la priorità ai luoghi e alle persone che ne hanno più bisogno;
  • stimolare una riflessione integrata a lungo termine sul ciclo di vita negli ecosistemi industriali.

Queste sezioni rispecchiano i quattro assi tematici della trasformazione individuati durante la fase di progettazione collettiva dell'iniziativa, compiuta con la partecipazione di migliaia di persone e organizzazioni che hanno contribuito con le proprie opinioni ed esperienze. 

I contributi saranno valutati in relazione ai tre valori fondamentali dell'iniziativa: sostenibilità, estetica ed inclusione. Per ciascuna delle categorie vi saranno due sezioni parallele:

  • i "Premi del nuovo Bauhaus europeo", per gli esempi esistenti già completati negli ultimi due anni; 
  • gli "Astri nascenti del nuovo Bauhaus europeo", per le idee e i concetti presentati da giovani creativi di età pari o inferiore ai 30 anni.

Oltre ai 16 premi assegnati dalla giuria - un vincitore e un secondo classificato per ciascuna categoria e sezione - verranno selezionati due vincitori supplementari tra le candidature più meritevoli. Ciascuno riceverà un premio in denaro per un importo massimo di 30mila euro e un pacchetto di comunicazione che li aiuterà a sviluppare e promuovere ulteriormente le loro iniziative.

Le candidature sono aperte fino al 28 febbraio 2022.

Horizon Europe, al via il bando per il nuovo Bauhaus europeo