×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
27 Dec 2022
Ambito
Regionale
Settori
Agricoltura, Agroalimentare, Alimentare
Stanziamento
€ 913 219 511
Finalita'
Ammodernamento, Diversificazione, Formazione, Innovazione, Miglioramento competitività, Promozione, Sviluppo, Tutela ambientale
Ubicazione Investimento
Emilia-Romagna
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 2870
  • Schede Agevolazioni : 37274
  • Utenti Network : 80118
  • Articoli : 2161
Left Column
Clients

Emilia-Romagna: Complemento Regionale di Sviluppo Rurale (CSR) - Piano Strategico Nazionale PAC (PSP) 2023-2027

Foto di alohamalakhov da PixabayComplemento di programmazione per lo sviluppo rurale del Programma strategico della PAC 2023-2027 della Regione Emilia-Romagna.

 

Il Complemento di Programmazione per lo sviluppo rurale dell’Emilia-Romagna individua strategie, azioni e orientamenti regionali per il sistema agricolo, agroindustriale e del territorio rurale dell’Emilia-Romagna per il periodo di programmazione 2023-2027.

Il Piano Strategico PAC 2023-2027 (PSP) dell'Italia, in vigore dal 1° gennaio 2023, comprende interventi del primo e secondo pilastro, così da garantire una risposta coordinata e coerente alle esigenze rilevate dalle analisi svolte.

Il PSP si articola in:

  • 78 interventi di sviluppo rurale articolati in 159 azioni nazionali con dettaglio regionale
  •  4 interventi nazionali.

Il quadro strategico per lo sviluppo rurale in Emilia-Romagna sarà attuato attraverso 46 interventi articolati in 66 azioni.

Obiettivo generale 1 “Promuovere un settore agricolo intelligente, competitivo, resiliente e diversificato che garantisca la sicurezza alimentare” 

  • OS 1: Sostenere un reddito agricolo sufficiente e la resilienza del settore agricolo in tutta l’Unione al fine di rafforzare la sicurezza alimentare a lungo termine, e la diversità agricola, nonché garantire la sostenibilità economica della produzione agricola nell’Unione
  • OS 2: Migliorare l’orientamento al mercato e aumentare la competitività delle aziende agricole, sia a breve che a lungo termine, compresa una maggiore attenzione alla ricerca, alla tecnologia e alla digitalizzazione
  • OS 3: Migliorare la posizione degli agricoltori nella catena del valore

Gli interventi puntano a: 

  • migliorare la redditività delle imprese e sostenere l’adeguamento strutturale attraverso l’introduzione di innovazioni di prodotto e di processo per il miglioramento qualitativo delle produzioni e delle condizioni di lavoro; 
  • favorire innovazioni organizzative, integrazione orizzontale e verticale delle filiere agricole e forestali regionali, rafforzando gli strumenti di aggregazione; 
  • supportare i processi d’internazionalizzazione per una maggiore penetrazione nei mercati attraverso azioni promozionali, ma anche lo sviluppo della filiera corta e dei mercati locali; 
  • assicurare un adeguato livello di reddito a tutti gli agricoltori, in particolare nelle aree soggette a svantaggi naturali e alle aree montane nonché derivanti da misure obbligatorie e volontarie; 
  • assicurare supporto alle imprese nel fronteggiare i rischi derivanti da eventi avversi, sia biotici che climatici in termini di prevenzione e ripristino del potenziale produttivo. 

Gli interventi attivati sono complessivamente 7, per oltre 286 milioni di euro

Codici e nome interventi attivati: 

  • SRB01 Sostegno zone con svantaggi naturali montagna
  • SRB02 Sostegno zone con altri svantaggi naturali significativi
  • SRC01 Pagamento compensativo zone agricole Natura 2000
  • SRD01 Investimenti produttivi agricoli per la competitività delle aziende agricole
  • SRD06 Investimenti per la prevenzione ed il rispristino del potenziale produttivo agricolo
  • SRD13 Investimenti per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli
  • SRG10 Promozione dei prodotti di qualità 

Obiettivo generale 2 “Sostenere e rafforzare la tutela dell’ambiente, compresa la biodiversità, e l’azione per il clima e contribuire al raggiungimento degli obiettivi dell’Unione in materia di ambiente e clima, compresi gli impegni assunti a norma dell’accordo di Parigi” 

  • OS4 Contribuire alla mitigazione dei cambiamenti climatici e all’adattamento agli stessi, anche riducendo le emissioni di gas a effetto serra e migliorando il sequestro del carbonio, nonché promuovere l’energia sostenibile
  • OS5 Promuovere lo sviluppo sostenibile e un’efficiente gestione delle risorse naturali, come l’acqua, il suolo e l’aria, anche riducendo la dipendenza dalle sostanze chimiche
  • OS 6 Contribuire ad arrestare e invertire il processo di perdita della biodiversità, migliorare i servizi ecosistemici e preservare gli habitat e i paesaggi

Gli interventi hanno la finalità di: 

  • ridurre gli input chimici (agricoltura biologica e integrata), con particolare riferimento all’adozione del metodo di produzione biologica; 
  • promuovere buone pratiche di gestione/investimenti per ridurre le emissioni nei processi produttivi agricoli, in particolare zootecnici; 
  • aumentare la diffusione di sistemi irrigui aziendali ad alta efficienza e la capacità di stoccaggio della risorsa idrica e migliorare la rete di distribuzione; 
  • promuovere tecniche di gestione aziendale e territoriali e il supporto agli agricoltori per l’ottimizzazione dell’uso delle acque, la valorizzazione ambientale della vegetazione ripariale e la realizzazione di bacini di fitodepurazione e fasce tampone; • salvaguardare il patrimonio forestale e aumentare lo stock di carbonio, favorire il miglioramento delle foreste; • salvaguardare le popolazioni delle razze animali e delle varietà vegetali indigene di interesse agricolo a rischio di erosione genetica; 
  • promuovere l’adozione di sistemi di prevenzione degli impatti sulla biodiversità causati da specie aliene, fauna selvatica in sovrannumero. 

Gli interventi attivati sono complessivamente 26, articolati in 43 azioni, per oltre 404 milioni di euro di risorse programmate.

Codici e nomi interventi attivati: 

  • SRA001 ACA 1 - Produzione integrata
  • SRA003 ACA 3 - Tecniche lavorazione ridotta dei suoli
  • SRA004 ACA 4 - Apporto di sostanza organica nei suoli
  • SRA007 ACA 7 - Conversione seminativi a prati e pascoli
  • SRA008 ACA 8 - Gestione prati e pascoli permanenti
  • SRA010 ACA 10- Supporto alla gestione di investimenti non produttivi
  • SRA011 ACA11 - Gestione attiva infrastrutture ecologiche
  • SRA012 ACA 12 - Colture a perdere corridoi ecologici fasce ecologiche
  • SRA013 ACA 13 - Impegni specifici gestione effluenti zootecnici
  • SRA014 ACA 14 -Allevamento di razze animali autoctone nazionali a rischio di estinzione/erosione genetica
  • SRA015 ACA 15 - Coltivazione di risorse genetiche vegetali locali a rischio di estinzione/erosione genetica 
  • SRA018 ACA 18 - Impegni per l’apicoltura
  • SRA019 ACA 19 - Riduzione impiego fitofarmaci 
  • SRA022 ACA 22 – Impegni specifici Risaie
  • SRA025 ACA 25 - tutela degli oliveti valenza ambientale o paesaggistica
  • SRA026 ACA 26 - Ritiro seminativi dalla produzione
  • SRA028 Sostegno per il mantenimento della forestazione/imboschimento e sistemi agrogforestali
  • SRA029 Agricoltura biologica
  • SRA030 Benessere animale
  • SRD002 Investimenti produttivi agricoli per ambiente clima e benessere animale
  • SRD004 Investimenti non produttivi agricoli con finalità ambientale
  • SRD008 Investimenti in infrastrutture con finalità ambientali 
  • SRD010 Impianti di forestazione/imboschimento di terreni non agricoli
  • SRD011 Investimenti non produttivi forestali
  • SRD012 Investimenti per la prevenzione ed il ripristino danni foreste
  • SRD015 Investimenti produttivi forestali

Obiettivo generale 3 “Rafforzare il tessuto socioeconomico delle zone rurali” 

  • OS 7 Attirare e sostenere i giovani agricoltori e i nuovi agricoltori e facilitare lo sviluppo imprenditoriale sostenibile nelle zone rurali
  • OS 8 Promuovere l’occupazione, la crescita, la parità di genere, compresa la partecipazione delle donne all’agricoltura, l’inclusione sociale e lo sviluppo locale nelle zone rurali, comprese la bioeconomia circolare e la silvicoltura sostenibile 
  • OS 9 Migliorare la risposta dell’agricoltura dell’Unione alle esigenze della società in materia di alimentazione e salute, compresi alimenti di alta qualità, sani e nutrienti prodotti in modo sostenibile, ridurre gli sprechi alimentari nonché migliorare il benessere degli animali e contrastare le resistenze antimicrobiche

Le linee di intervento intendono: 

  • promuovere un adeguato ricambio generazionale e l’ingresso in azienda di giovani agricoltori professionalizzati; 
  • sostenere investimenti pubblici a favore della popolazione rurale finalizzati alla realizzazione di strutture per la fornitura di servizi;
  • contrastare l’abbandono dei territori marginali e lo spopolamento nelle aree montane e interne • promuovere progetti di sviluppo locale attraverso partenariati pubblico-privati;
  • sostenere la creazione di piccole attività economiche in settori imprenditoriali nei comuni svantaggiati e interni per aumentare le possibilità occupazionali e l’attrattività per la popolazione giovane.

Gli interventi attivati sono 6, articolati in 9 azioni, per complessivi 149 milioni di euro.

Codici e nomi interventi attivati: 

  • SRD03 Investimenti nelle aziende agricole per la diversificazione in attività non agricole
  • SRD09 Investimenti non produttivi aree rurali
  • SRE01 Insediamento giovani agricoltori
  • SRE03 Avvio di nuove imprese connesse alla silvicoltura
  • SRG05 Supporto preparatorio LEADER-sostegno alla preparazione delle strategie di sviluppo rurale
  • SRG06 LEADER-attuazione strategie di sviluppo locale

Obiettivo trasversale “AKIS - Agricultural Knowledge and Innovation System”

L’Obiettivo trasversale “AKIS intende “Promuovere e condividere conoscenze, innovazione e processi di digitalizzazione nell’agricoltura e nelle aree rurali incoraggiandone l’utilizzo” per: 

  • promuovere il trasferimento delle innovazioni e il miglioramento delle competenze professionali; 
  • promuovere una attiva partecipazione degli imprenditori agricoli e forestali nelle varie fasi del sistema della conoscenza e dell’innovazione agricola; 
  • valorizzare le competenze esistenti e sostenere forme di collaborazione fra imprese, enti di ricerca, istituzioni, consulenti, organizzazioni produttive e interprofessionali; 
  • sostenere le attività di consulenza, al fine di migliorare le performance delle imprese agricole sia in termini di competitività sia di sostenibilità. 

Gli interventi attivati sono 7 per complessivi 51 milioni di euro

Codici e nomi interventi attivati: 

  • SRG01 Sostegno ai Gruppi Operativi PEI AGRI
  • SRG08 Sostegno ad azioni pilota e di collaudo dell'innovazione
  • SRH01 Erogazione di servizi di consulenza
  • SRH02 Formazione dei consulenti 
  • SRH03 Formazione degli imprenditori agricoli, degli addetti alle imprese operanti nei settori agricoltura
  • SRH04 Azioni di informazione
  • SRH05 Azioni dimostrative per il settore agricolo, forestale e i territori rurali

Budget

Il piano finanziario del Complemento di programmazione per lo sviluppo rurale del Programma strategico della PAC 2023-2027 della Regione Emilia-Romagna prevede uno stanziamento complessivo di 913.219.511,06 euro.

Links

Complemento di programmazione approvato assemblea

Pubblicato
27 Dec 2022
Ambito
Regionale
Settori
Agricoltura, Agroalimentare, Alimentare
Stanziamento
€ 913 219 511
Finalita'
Ammodernamento, Diversificazione, Formazione, Innovazione, Miglioramento competitività, Promozione, Sviluppo, Tutela ambientale
Ubicazione Investimento
Emilia-Romagna
Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o