Chat with us, powered by LiveChatAl via le domande per Carta della cultura Giovani e Carta del merito - FASI
FASI - Funding Aid Strategies Investments

Al via le domande per Carta della cultura Giovani e Carta del merito

|Novità
31 gennaio 2024

Foto di Shvets Anna da PexelsDa oggi, 31 gennaio, entrano in vigore due bonus predisposti dal Ministero della Cultura per migliorare la diffusione della cultura tra le nuove generazioni. Ecco a chi spettano e come ottenere la Carta della cultura Giovani e la Carta del merito.

Addio bonus cultura 18App, in arrivo due nuove carte per i giovani

Le due Carte vanno a sostituire il bonus cultura, noto come 18App, istituito nel 2016 e rivolto ai giovani diciottenni. Il Governo Meloni ha infatti deciso di rivederne l’implementazione, per renderlo più efficace ed efficiente. Da qui i due nuovi strumenti, che prendono il nome di Carta della cultura Giovani e Carta del merito.

Come funzionano la Carta della cultura Giovani e la Carta del merito

La Carta della cultura Giovani è riconosciuta a tutti i residenti nel territorio nazionale, compresi i cittadini stranieri in possesso di permesso di soggiorno in corso di validità, appartenenti a nuclei familiari con ISEE non superiore a 35 mila euro. La Carta è assegnata ed è utilizzabile nell’anno successivo a quello del compimento del diciottesimo anno di età.

La Carta del merito, invece, è attribuita a tutti i residenti in Italia, sempre includendo anche i cittadini stranieri con regolare permesso di soggiorno, che abbiano conseguito, non oltre l'anno di compimento dei 19 anni, il diploma finale presso istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado con votazione massima, ovvero 100 centesimi. La Carta è assegnata ed è utilizzabile nell’anno successivo a quello del conseguimento del diploma.

Le due Carte sono cumulabili tra loro. Ciascuna di esse è individuale, nominativa, ha un valore nominale pari a 500 euro ciascuna e può essere utilizzate per l’acquisto di:

  • biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo;
  • libri;
  • abbonamenti a quotidiani e periodici anche in formato digitale;
  • musica registrata;
  • prodotti dell’editoria audiovisiva;
  • titoli di accesso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali;
  • corsi di musica, teatro, danza e lingua straniera.

Sono esclusi i videogiochi, i video-corsi con contenuto diverso da quelli sopra indicati, nonché gli abbonamenti per l’accesso a canali o piattaforme che offrono contenuti audiovisivi.

Modalità di richiesta e rilascio delle due Carte 

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto n° 225 del 29 dicembre 2023, sono diventati operativi i criteri e le modalità di richiesta dei due strumenti.

Nello specifico, per accedere a entrambe le Carte i beneficiari devono registrarsi sulla piattaforma informatica dedicata attraverso il Sistema Pubblico per la gestione dell’Identità Digitale (SPID), o tramite Carta d’Identità Elettronica (CIE). In fase di registrazione viene acquisito l’indirizzo email del soggetto per l’attribuzione e l’utilizzo delle Carte.

Per quanto riguarda la Carta della cultura Giovani, la registrazione è consentita dal 31 gennaio al 30 giugno dell’anno successivo a quello del compimento dei 18 anni, mentre relativamente alla Carta del merito, i termini vanno dal 31 gennaio al 30 giugno dell’anno successivo al conseguimento del diploma.

Assegno di Inclusione, al via i pagamenti negli uffici postali


;