Chat with us, powered by LiveChatAgenda 2030: bando da 5,5 milioni per attuare la strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile - FASI
FASI - Funding Aid Strategies Investments

Agenda 2030: bando da 5,5 milioni per attuare la strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile

|Novità
18 gennaio 2024

Sviluppo sostenibile - Foto di Alexa da PixabayIl Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica pubblica un bando destinato a Regioni, Province autonome e Città Metropolitane da 5,5 milioni di euro per dare impulso al processo di attuazione sui territori della nuova Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile e dell’Agenda 2030.

Cosa prevede la Strategia nazionale per lo Sviluppo Sostenibile

I fondi messi a disposizione dal MASE sono destinati alla sottoscrizione di accordi di collaborazione con Regioni, Province Autonome e Città metropolitane per dare piena attuazione alle direttrici della Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile, il documento che declina gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU adattandoli al contesto italiano.

 “Cominciamo così – spiega il Ministro dell’Ambiente Gilberto Pichetto – a dare concreta attuazione alla nuova Strategia, sulla quale prevediamo di investire nel prossimo biennio circa 17 milioni di euro. Presupposto di tutto è la piena connessione e collaborazione con i territori, che devono sentirsi diretti protagonisti di una sfida che si può vincere solo tutti insieme”.

Le Regioni, le Province Autonome e le Città Metropolitane potranno presentare una proposta di intervento integrata che includa azioni riferite ad almeno due delle categorie d’intervento individuate dal bando.

La prima categoria riguarda la coerenza delle politiche per lo sviluppo sostenibile e si articola in diverse sezioni:

  • La governance multilivello per lo sviluppo sostenibile;
  • Le Strategie Regionali e Provinciali e le Agende metropolitane per lo Sviluppo Sostenibile come quadri di riferimento per la coerenza delle politiche e la governance multilivello;
  • Strumenti per la coerenza e la valutazione di sostenibilità delle politiche pubbliche;
  • Il monitoraggio integrato degli obiettivi di sostenibilità.

La seconda categoria prevista dall’avviso riguarda gli interventi culturali per la sostenibilità, che comprendono azioni per l’educazione e la formazione per lo sviluppo sostenibile e misure mirate su linguaggi, strumenti e luoghi per comunicare la sostenibilità.

La terza categoria punta il faro sulla partecipazione prevedendo un forum a livello regionale, provinciale e metropolitano per lo sviluppo sostenibile, azioni per la partecipazione istituzionale e l’avvio di partenariati innovativi in vista dell’attuazione sui territori della Strategia 2030.

La dotazione finanziaria del bando è di 5 milioni e mezzo, di cui 3,5 milioni per Regioni e Province autonome e i restanti 2 milioni per le Città metropolitane. MASE e Soggetto Proponente dovranno specificare il proprio contributo per la realizzazione delle attività previste.

Le manifestazioni d’interesse devono essere inviate entro il 25 marzo.

Il Ministero, si legge in una nota, continuerà a promuovere la collaborazione con gli enti territoriali, con l’obiettivo di ottenere un pieno coinvolgimento nelle attività di attuazione, monitoraggio e rendicontazione della Strategia, ma anche sostenendo nei contesti nazionali e internazionali il ruolo dei territori per la piena realizzazione dell’Agenda 2030. 

Consulta la scheda di sintesi del bando

Foto di Alexa da Pixabay


;