Chat with us, powered by LiveChatBEI: 6,6 miliardi per energia, trasporti, imprese e sviluppo regionale - FASI
FASI - Funding Aid Strategies Investments

BEI: 6,6 miliardi per energia, trasporti, imprese e sviluppo regionale

|Novità
19 ottobre 2023

BEI - Foto di Karolina Grabowska da PexelsI progetti approvati dal Consiglio di amministrazione della Banca europea per gli investimenti (BEI) sosterranno investimenti per il clima, finanziamenti d’impatto per le imprese, trasformeranno i trasporti sostenibili, miglioreranno l’istruzione, rafforzeranno la sanità e lo sviluppo regionale in vari paesi, Italia inclusa.

BEI: da PNRR e fondi UE spinta agli investimenti in Italia, ma ancora troppe barriere

Il 18 ottobre la BEI ha confermato il proprio "sostegno agli investimenti che migliorano le opportunità economiche, trasformano i trasporti sostenibili e i servizi locali" e assicurato che "continuerà ad adoperarsi fattivamente nell’azione per il clima. In un periodo caratterizzato da alti tassi d’interesse e da un irrigidimento delle condizioni finanziarie, la BEI sta svolgendo un ruolo anticiclico essenziale di fronte a un rallentamento economico causato dall’instabilità geopolitica, dalla guerra e dalla volatilità dei prezzi dell’energia”, ha dichiarato Werner Hoyer, Presidente della Banca europea per gli investimenti.

2,1 miliardi per energia rinnovabile e risorse idriche

Il Consiglio di amministrazione della BEI ha approvato nuovi finanziamenti diretti ad aumentare la produzione di energia rinnovabile e a potenziare infrastrutture idriche.

Le risorse riguardano anche la costruzione di due grandi impianti fotovoltaici nel sud-ovest della Spagna provvisti di oltre 250mila pannelli solari che producono 375 MWh di elettricità all'anno.

Approvato inoltre il finanziamento di progetto con iter semplificato riguardante piani di energia rinnovabile su scala industriale in Spagna, Portogallo, Italia, Irlanda e Francia e il finanziamento di piani fotovoltaici ed eolici di piccole dimensioni in tutta la Francia.

La BEI erogherà nuovi investimenti diretti a rafforzare e ad ampliare la trasmissione e la distribuzione di energia elettrica, nonché a migliorare le connessioni elettriche agli impianti di produzione di batterie ad alta intensità energetica in tutta l'Ungheria.

Saranno potenziate le reti idriche e il trattamento delle acque reflue in Italia e nella Repubblica Ceca, e i nuovi investimenti approvati dalla BEI favoriranno interventi di drenaggio delle acque piovane nelle città del Benin, paese dell’Africa occidentale.

Il Consiglio di amministrazione della BEI ha inoltre dato il via libera al sostegno tecnico per una nuova iniziativa di decarbonizzazione delle forniture di energia elettrica nelle isole greche.

2,2 miliardi per trasporti regionali e veicoli elettrici

I finanziamenti della BEI favoriranno i trasporti sostenibili di passeggeri. Le risorse andranno a nuovi treni alimentati a batterie nelle tratte della Germania meridionale. Interessati anche nuovi treni elettrici e interventi di ammodernamento delle linee ferroviarie e dei depositi nella Francia centrale.

La BEI contribuirà inoltre a migliorare la ferrovia Koscierzyna-Gdynia in Polonia (90 km) e ad elettrificare la ferrovia tra Kumanovo e il confine bulgaro nella Macedonia settentrionale (88 km).

I finanziamenti della BEI agevoleranno anche l'utilizzo di auto elettriche in Spagna con risorse destinate alla fornitura di 1.800 nuovi punti di ricarica per veicoli elettrici in tutto il paese.

1,9 miliardi per innovazione aziendale e investimenti delle imprese

I nuovi finanziamenti a sostegno degli investimenti delle imprese in Austria, Estonia, Germania, Italia, Lettonia e Lituania saranno potenziati da programmi di prestito concordati con i partner finanziari locali.

La BEI finanzierà inoltre l'innovazione delle imprese per migliorare le reti di dati mobili e la produzione avanzata di componenti microelettroniche.

Le nuove iniziative approvate dal Consiglio di amministrazione della BEI rafforzeranno l'accesso al finanziamento azionario da parte delle società ad alta crescita in tutta l'Africa, nonché il finanziamento del debito da parte delle imprese più piccole che sostengono la produzione di energia rinnovabile nei mercati emergenti.

403 milioni per istruzione e sviluppo regionale

La BEI contribuirà alla costruzione di una nuova scuola medica universitaria e di un centro di ricerca a Cracovia, in Polonia.

La BEI appoggerà inoltre lo sviluppo urbano diretto a migliorare le strutture culturali nella Repubblica ceca e sosterrà investimenti finalizzati a potenziare i trasporti locali, l'efficienza energetica negli edifici pubblici e nei parchi della città croata di Dubrovnik.

Consulta il quadro riepilogativo dei progetti approvati dalla BEI

Foto di Karolina Grabowska da Pexels


;