Chat with us, powered by LiveChatPiano Juncker - BEI, investimenti per innovazione, energia e imprese - FASI
FASI - Funding Aid Strategies Investments

Piano Juncker - BEI, investimenti per innovazione, energia e imprese

|Novità
15 dicembre 2016

26 nuovi progetti riceveranno il supporto della garanzia Ue nell'ambito del Piano Juncker

Banconote euro

Piano Juncker - BEI, finanziamenti e garanzie per nuovi investimenti

> BEI – prestiti per infrastrutture e PMI 

La BEI ha approvato 26 progetti di investimento che saranno sostenuti dalla garanzia Ue nell’ambito del Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS), lo strumento operativo del Piano Juncker, per un totale di 2,6 miliardi di euro. Le risorse saranno investite in 22 Stati membri e in Norvegia.

Con l'approvazione delle nuove iniziative sale a 164 miliardi di euro il totale degli investimenti mobilitati finora dal FEIS, ben oltre la metà del target fissato per il 2018, pari a 315 miliardi di euro.

L'istituto di credito, inoltre, ha dato il via libera a nuovi investimenti in diversi settori - innovazione, istruzione, infrastrutture, efficienza energetica e trasporti - sia in Europa che nel resto del mondo, per un totale di 10,5 miliardi di euro.

Innovazione e ricerca

Oltre ai fondi destinati ai 26 nuovi progetti, la BEI metterà a disposizione 1,2 miliardi di euro per investimenti volti a rafforzare l'economia della conoscenza in Europa. Le risorse finanzieranno interventi a supporto delle infrastrutture per la ricerca e l'insegnamento in Grecia, a Cipro e in Italia, insieme ad iniziative per la modernizzazione delle produzione alimentare in Austria e Ungheria.

Francia, Belgio, Spagna, Polonia, Romania e Repubblica ceca, invece, riceveranno il sostegno della BEI per lo sviluppo di nuovi prodotti in acciaio.

Energia, infrastrutture e accesso al credito

Per sostenere un uso più efficiente delle risorse energetiche la BEI ha approvato prestiti per un totale di 1,9 miliardi di euro, destinati a finanziare interventi sugli edifici e sui sistemi di riscaldamento in Francia, Scozia, Italia, Romania e Svezia. Saranno finanziati anche progetti per migliorare la distribuzione dell'energia elettrica e del gas in Norvegia, Germania, Italia, Moldavia, Romania e Irlanda del Nord.

Sul fronte delle infrastrutture, invece, l'istituto di credito ha deciso di stanziare 3,3 miliardi di euro per migliorare la rete dei trasporti in Spagna, Francia, Italia, Montenegro, Polonia e Turchia, approvando anche una serie di interventi di social housing in Irlanda, Italia e Regno Unito.

La BEI, infine, ha stanziato 2,5 miliardi di euro per sostenere l'accesso al credito delle piccole imprese in Europa, con particolare attenzione alla Grecia, definendo anche nuovi programmi a supporto degli investimenti privati in Argentina, Etiopia, Turchia e Africa orientale.

> BEI - finanziamenti a sostegno del POR FESR-FSE Puglia

Photo credit: Public Domain Photos via Foter.com / CC BY


;