Campania - PMI, risorse a Confidi per facilitare accesso a credito

 

12 milioni di euro per la concessione di garanzie da parte dei Confidi sui prestiti bancari concessi alle piccole e medie imprese

Euro - Pixabay

Piano Juncker - nel 2016 stravince il credito alle Pmi

Abruzzo - Microcredito, fondi FSE per prestiti a imprese e professionisti

A seguito della sottoscrizione della convenzione fra Sviluppo Campania e i tre Confidi che si sono aggiudicati le risorse relative alla Misura “Rafforzamento della rete dei Confidi regionale“ del Fondo rotativo per le PMI, Garanzia Fidi Sud, Confidi Regione Campania e Italia Com-Fidi avviano i propri bandi per il rilascio delle garanzie mutualistiche alle imprese beneficiarie di finanziamenti bancari.

Lo stanziamento totale della misura, pari a 12 milioni di euro, è così suddiviso tra i tre Confidi:

  • Garanzia Fidi Sud: 3.674.286,97 euro di risorse assegnate, per 18.371.434,85 euro di finanziamenti da collocare,
  • Confidi Regione Campania: 3.596.789,70 euro di risorse assegnate, per 17.983.948,50 euro di finanziamenti da collocare,
  • Italia Com-Fidi: 4.728.923,33 euro di risorse assegnate, per 23.644.616,65 euro di finanziamenti da collocare,

Complessivamente, i 12 milioni consentiranno l'erogazione di prestiti in Campania per un totale di 60 milioni di euro sulla base di un rapporto di 1/5 da applicare allo stanziamento iniziale.

Il termine ultimo per il rilascio della garanzia alle imprese beneficiarie è fissato per il 30 novembre 2016, mentre quello per l’erogazione dei finanziamenti da parte delle banche è fissato a 60 giorni dalla data di rilascio della garanzia stessa, e comunque entro il 30 gennaio 2017

BEI - aggiornata la guida per i finanziamenti a Pmi e Midcap

Chi può accedere alle agevolazioni

Beneficiari delle garanzie a valere sul Fondo sono le microimprese e le piccole e medie imprese con almeno una sede operativa in Campania all’atto della presentazione di accesso alla garanzia. Le domande saranno valutate in ordine cronologico e fino ad esaurimento dei fondi.

Sono considerate ammissibili ai fini della concessione delle garanzie tre tipi di operazioni:

  1. finanziamenti a medio termine per investimenti realizzati nella Regione Campania della durata massima di cinque anni (comprensivi di un massimo di 12 mesi di pre-ammortamento) fino ad un importo garantito pari a un milione di euro per impresa beneficiaria. L'importo è ridotto del 50% nel caso di aziende operanti nel settore dei trasporti;
  2. prestiti finalizzati all’attivo circolante della durata massima di 18 mesi, per le forme tecniche a valere sul breve termine e/o della durata massima di 60 mesi per i prestiti dotati di piano di ammortamento (comprensivi di un massimo di 12 mesi di pre-ammortamento) fino ad un importo garantito pari a 500mila euro per impresa beneficiaria. L'importo è ridotto del 50% nel caso di aziende operanti nel settore dei trasporti;
  3. revisione delle condizioni contrattuali, con durata massima di cinque anni (comprensivi di un massimo di 12 mesi di pre-ammortamento), fino ad un importo garantito massimo di 500mila euro per impresa beneficiaria.

Ogni impresa può accedere a una o a più forme tecniche delle tre previste, fino a un importo massimo garantito per impresa non superiore a 2 milioni di euro (un milione di euro per le aziende operanti nel settore dei trasporti). La garanzia non potrà in ogni caso superare l’80% del prestito concesso all’impresa.  

Microcredito - I finanziamenti di BCC Roma con il Fondo di Garanzia Pmi

Per leggere l'articolo prego
accedi o iscriviti