Bruxelles prepara il contrattacco ai dazi commerciali USA

 

Commercio UE-USA - Photo credit eeas.europa.euDopo le recenti dichiarazioni all'insegna di un sempre maggior protezionismo del presidente degli Stati Uniti Donald Trump , Bruxelles si è detta pronta ad una risposta rapida e appropriata nel caso in cui gli USA decidano di limitare le esportazioni provenienti dall'UE.

Strumenti di difesa commerciale - UE a un passo dalla riforma

L'UE reagirà al protezionismo USA

In seguito all'intervista alla tv britannica Itv in cui il presidente Trump ha minacciato di voler colpire l'UE sul piano commerciale, il portavoce della Commissione europea Margaritis Schinas ha spiegato che "l'Unione europea è pronta a reagire prontamente e in modo appropriato” nel caso in cui le sue esportazioni siano interessate da "eventuali misure commerciali restrittive" da parte degli Stati Uniti.

Per Bruxelles "le politiche commerciali non sono un gioco a somma zero". Non si tratta di "vincitori e vinti", ha aggiunto il portavoce UE, "il commercio può e deve essere win-win”. Se è vero che il sistema commerciale deve "essere aperto ed equo", è altrettanto vero che servono delle regole per disciplinarlo, ha proseguito il funzionario UE. 

UE-Messico: concordati molti capitoli del nuovo accordo commerciale

E' bene ricordare che la scorsa settimana Washington ha imposto dazi - del 20% - sulle lavatrici e - del 30% - sui pannelli solari prodotti al di fuori degli Stati Uniti. Si tratta di una tra le prime iniziative di restrizione commerciale unilaterale messe in atto dall'amministrazione americana nell'ambito di un più ampio programma protezionistico.

Se la Cina e la Corea del Sud hanno reagito all'annuncio delle tariffe con una dura condanna e la "promessa" di appellarsi all'Organizzazione mondiale del commercio (OMC), la Commissione europea si è detta "rammaricata per la decisione degli Stati Uniti", ha espresso seri dubbi sul fatto che l'iniziativa possa rispettare le condizioni dell'OMC e ha annunciato di voler analizzare l'impatto della stessa sulle esportazioni UE.

Ancora sospesi i negoziati sul TTIP

Altra questione calda in materia di rapporti commerciali UE-USA è quella del TTIP, ovvero il partenariato transatlantico su commercio e investimenti.

Al riguardo si è espresso recentemente il portavoce della commissaria UE al commercio Cecilia Malmstroem, ammettendo che, come già annunciato a settembre 2017, i negoziati tra Bruxelles e Washington "sono stati effettivamente fermati". 

In ogni caso, ha concluso il portavoce della Malmstroem, l'UE resta in linea di principio "impegnata a lavorare insieme agli USA per un'ambiziosa agenda commerciale".

Commercio - protezionismo, la minaccia USA al Made in EU

Per leggere il contenuto prego
o