Umbria: Programma per il diritto allo studio 2011

 

Aula scolastica - foto di Canadian2006La Giunta regionale ha reso noti i criteri per la definizione del Programma annuale per il diritto allo studio anno 2011, oltre alla descrizione delle modalità per la ripartizione delle risorse da destinare ai Comuni, pari a oltre 630 mila euro.

Le somme stanziate derivano:

  • dalla ripartizione dei fondi per il sostegno ai servizi di supporto all’attuazione del diritto allo studio sulla base dei criteri indicati dal Piano triennale;
  • dall’assegnazione di somme per il sostegno al tempo pieno nella scuola primaria e al tempo prolungato nella scuola secondaria di primo grado, nella misura di 800 euro per ciascun plesso sede di attività e di cinque euro per ogni alunno coinvolto;
  • dall’assegnazione ai Comuni con popolazione inferiore a 6.500 abitanti di un contributo di 2.173 euro.

Per quanto riguarda le attività regionali, rimangono confermati i Progetti speciali già inseriti nei precedenti Programmi annuali, con l'aggiunta di “Non scolorirà l’Arcobaleno” - presentato dall’Istituto statale d’arte “Bernardino di Betto” di Perugia - e “La mia scuola per la Pace”, Programma di educazione alla pace, ai diritti umani e alla cittadinanza democratica in Umbria realizzato con la collaborazione dell’USR per l’Umbria e del Tavolo della Pace.

Con il Programma di quest'anno si vuole riproporre il sostegno ai precari attraverso la concessione di contributi alle scuole della Regione che presenteranno progetti innovativi e di eccellenza per qualificare le loro attività didattiche nell'ambito del bando, da 300mila euro, “Interventi finalizzati all’integrazione e al potenziamento del sistema dei servizi di istruzione - anno scolastico 2011- 2012”.

Infine, si propone l’assegnazione della somma complessiva di 36mila euro ai Centri Territoriali Permanenti di educazione degli adulti (C.T.P.), a sostegno dell’attività non formale svolta in collaborazione con le scuole.

Programma annuale per il diritto allo studio anno 2011 – BUR n. 31 del 20 luglio 2011 pag. 1924

Per leggere il contenuto prego
o