Toscana: contributi ai Comuni per l'edilizia scolastica

 

Liceo - Foto di KsatiroLa Regione ha approvato i criteri per la concessione di contributi finalizzati al sostegno dei Comuni nel settore dell’edilizia scolastica. Le risorse necessarie all'attuazione della misura ammontano ad 1,7 milioni di euro per l'annualità 2010 e a 3 milioni di euro per l'annualità 2011.

I contributi finanziano i seguenti interventi, realizzati da enti locali in difficoltà nel reperire le risorse finanziarie necessarie per fronteggiare situazioni di particolare urgenza:

  1. la costruzione e il completamento di edifici scolastici, nonché l’acquisto e l’eventuale riadattamento di immobili adibiti o da adibire ad uso scolastico;
  2. le ristrutturazioni e le manutenzioni straordinarie dirette ad adeguare gli edifici alle norme vigenti in materia di agibilità, sicurezza, igiene ed eliminazione delle barriere architettoniche;
  3. la riconversione a fini scolastici di edifici adibiti ad altre destinazioni di uso o la riconversione di edifici scolastici da destinare ad altri tipi di scuola.

Approvati inoltre gli indirizzi per la concessione di borse di studio una tantum a favore di studenti meritevoli colpiti dalla crisi economica, a valere su risorse pari a 500 mila euro.

Le borse di studio, dell'importo di 1.000 euro, saranno assegnate tramite l’Azienda regionale DSU che emanerà prossimamente un bando a sportello.

Contributi ai Comuni per l'edilizia scolastica - BUR n. 41 del 13.10.2010 p. 22

Borse di studio per studenti colpiti dalla crisi economica - BUR n. 41 del 13.10.2010 p. 18

Per leggere il contenuto prego
o