Piano Sanitario Nazionale: progetti attuativi e linee guida per l'accesso al cofinanziamento

 
Sanità nazionale - Foto di Lokal_Profil (& Mike.lifeguard)Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali in cui sono delineati i Progetti attuativi del Piano Sanitario Nazionale (PSN) e le Linee guida per l'accesso al cofinanziamento alle Regioni e alle Province autonome di Trento e Bolzano, per l'Anno 2009. Non essendo stato ancora approvato il Piano Sanitario Nazionale 2009 - 2011, occorre fare riferimento al Piano Sanitario Nazionale 2006 - 2008, che vede impegnati lo Stato e le regioni in azioni concertate e coordinate che possono generare programmi specifici nella realizzazione di attività finalizzate a promuovere e tutelare lo stato di salute dei cittadini.
Le quote del Fondo per il cofinanziamento di progetti attuativi del PSN di 60,5 milioni di euro per l'anno 2009 (istituito per il triennio 2007-2009, con la la legge 27 dicembre 2006, n. 296 - Legge finanziaria 2007, art. 1, comma 805, al fine di rimuovere gli squilibri sanitari connessi alla disomogenea distribuzione registrabile tra le varie realtà regionali nelle attività realizzative del PSN stesso) vengono ripartite sulle singole linee progettuali come segue (ai sensi dell'art. 2, comma 374 della legge n. 244/2007 - Legge finanziaria 2008):
  • Sperimentazione del modello assistenziale Casa della Salute (30,5 milioni di euro)
    Linee Guida
    Si confermano per l’anno 2009 le indicazioni relative alla linea progettuale “Casa della Salute” contenute nel D.M. 23 dicembre 2008.
    Inoltre, nell’ambito di questa linea progettuale possono essere ritenuti validi ai fini dell’accesso al cofinanziamento:
    - progetti che consentano la riduzione degli accessi impropri nelle strutture di emergenza ed il miglioramento della rete assistenziale territoriale, garantendo l’assistenza sanitaria nelle 24 ore, attraverso lo sviluppo di modalità organizzative;
    - progetti che facilitino il rapporto Ospedale - Territorio, anche attraverso il miglioramento delle modalità di comunicazione tra Ospedale e Medico di Medicina Generale, dal ricovero del paziente fino alla dimissione protetta, con l’attuazione di percorsi diagnostici terapeutici condivisi e mediante utilizzo di strumenti informatici e telematici.
  • Malattie rare (5 milioni di euro)
    Linee Guida
    Le indicazioni relative alla linea progettuale sono quelle contenute nel D.M. 10 luglio 2007 intese come riproposizione degli indirizzi a cui ispirare i singoli progetti, fatta eccezione per la ripartizione percentuale delle quote di finanziamento assegnate ai singoli obiettivi.
  • Implementazione delle reti delle unita' spinali e delle strutture per pazienti gravi cerebrolesi (5 milioni di euro)
    Le indicazioni relative alla linea progettuale sono contenute nel D.M. 10 luglio 2007 e si confermano per l’anno 2009.
  • Attuazione del patto per la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro (10 milioni di euro)
    Linee Guida
    Si confermano per l’anno 2009 le indicazioni relative alla linea progettuale in tema di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro contenute nel D.M. 23 dicembre 2008.
  • Promozione di attivita' di integrazione tra dipartimenti di salute mentale e ospedali psichiatrici giudiziari (5 milioni di euro)
    Linee Guida
    Si confermano per l’anno 2009 le indicazioni relative alla linea progettuale in tema di integrazione tra dipartimenti di salute mentale e ospedali psichiatrici giudiziari contenute nel D.M. 23 dicembre 2008.
  • Attuazione del documento programmatico «Guadagnare salute - rendere facili le scelte salutari» (5 milioni di euro)
    Si confermano per l’anno 2009 le indicazioni relative alla linea progettuale in tema di attuazione deldocumento programmatico “Guadagnare salute-rendere facili le scelte salutari” di cui al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 4 maggio 2007.
Normal 0 14 false false false MicrosoftInternetExplorer4

L'accesso al fondo di cofinanziamento per l'anno 2009 dei progetti attuativi del PSN è consentito alle Regioni e alle Province autonome di Trento e Bolzano che presentino progettualità specifiche per le suddette linee progettuali.

Normal 0 14 false false false MicrosoftInternetExplorer4

Ogni progetto presentato deve essere corredato dalle seguenti informazioni, da considerarsi essenziali ai fini dell’ammissione al finanziamento:

1. GENERALITA’

  • Regione/Provincia autonoma proponente
  • Estremi della delibera
  • Linea progettuale entro la quale il progetto si colloca
  • Titolo e durata del progetto
  • Referente (nome, indirizzo, telefono, fax ,struttura)

2. ASPETTI FINANZIARI

  • Costo annuale e complessivo del progetto
  • Quota finanziata dalla Regione/Provincia Autonoma
  • Cofinanziamento atteso

3. ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO

  • Obiettivi del progetto
  • Contesto in cui il progetto si colloca
  • Risultati attesi
  • Indicatori numerici di efficacia/efficienza in termini di: struttura, processo, risultato.

4. SINTESI DEL CONTENUTO DEL PROGETTO

5. PROGETTI PLURIENNALI

  • Relazione sui risultati anno precedente.
Decreto del 14 ottobre 2009
Piano Sanitario Nazionale 2006 - 2008
Per leggere il contenuto prego
o