×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
25 Jul 2008

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Centro educativo, Centro di recerca, Università, Privato
Settori
Energia
Finalita'
Innovazione, Ricerca, Tutela ambientale
Ubicazione Investimento
Europe, Italy

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premio, Borsa di studio
Tags
Energia, Tutela ambientale, Ricerca
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1383
  • Schede Agevolazioni : 31965
  • Utenti Network : 70226
  • Articoli : 20552
Left Column
Clients

Eni Award 2009

Data chiusura
24 Oct 2008
Agevolazione
Nazionale
Soggetto gestore
Eni

Descrizione

Eni promuove per gli anni 2008, 2009 e 2010 l’Eni Award, riservato alla ricerca e sviluppo sui temi dell’energia e dell’ambiente, con lo scopo di sviluppare un migliore utilizzo delle fonti energetiche, promuovere la ricerca sull’ambiente e valorizzare le nuove generazioni di ricercatori.

Ogni anno Eni assegna 1 premio Nuove frontiere degli idrocarburi, 1 premio Energie rinnovabili e non convenzionali, 1 premio Protezione dell’Ambiente, 2 premi Debutto nella Ricerca e 3 riconoscimenti all’Innovazione Eni.

 

I premi sono consegnati a Roma con cerimonia ufficiale il terzo venerdì di maggio dell’anno successivo alla pubblicazione dei Bandi di concorso. Nella stessa data vengono anche conferiti i riconoscimenti all’Innovazione Eni riservati alle donne e agli uomini dell’Eni.

Qualora non emergano candidature idonee all’assegnazione dei premi, i relativi importi non assegnati potranno formare oggetto di una convenzione di ricerca tra Eni e un ente scientifico o centro di ricerca, su un tema scelto dal Comitato Promotore.

I risultati devono essere stati conseguiti nel corso del quinquennio precedente la data del Bando annuale di concorso che sarà pubblicato entro il mese di giugno di ogni anno e nel quale saranno descritti i requisiti necessari alla partecipazione.

Premio Nuove frontiere degli idrocarburi
In sede di valutazione del progetto presentato verranno in particolare considerati:

  • i miglioramenti di efficienza conseguibili;
  • il contributo all’uso sostenibile delle risorse;
  • il livello di fattibilità tecnologica;
  • il campo di applicabilità dell’innovazione;
  • la congruità tra aspetti tecnologici ed economici;
  • l’impatto potenziale sul sistema energetico.

Premio Energie rinnovabili e non convenzionali
In sede di valutazione del progetto presentato verranno in particolare tenuti in considerazione:

  • l’originalità e il grado di innovazione dell’idea;
  • la radicalità dell’innovazione derivabile;
  • le potenzialità di sviluppo;
  • il livello di fattibilità tecnologica;
  • la congruità tra aspetti tecnologici ed economici;
  • l’impatto potenziale sul sistema energetico.

Premio Protezione dell’Ambiente
È premiata il ricercatore o gruppo di ricercatori che abbiano conseguito in ambito internazionale rilevanti risultati di ricerca e innovazione nel campo della correlazione tra le attività umane e l'ambiente naturale, con riferimento ad approcci sia di tutela sia di risanamento ambientale. I risultati devono essere stati conseguiti nel corso del triennio precedente la data del presente Bando di concorso.

Premio Debutto nella Ricerca
Le tesi devono essere state discusse presso Università italiane nell’anno stesso o in quello precedente la data del Bando annuale di concorso. Il Premio è riservato a giovani fino all’età di anni 30, da compiersi nell’anno di edizione del Premio.

Riconoscimenti all’Innovazione Eni
Sono istituiti riconoscimenti a donne e uomini che lavorano in Eni:

  • per le idee brevettuali migliori in termini di impatto potenziale dell’innovazione da essa derivante – certificata dalle prove sperimentali realizzate – tutelate da una domanda di brevetto, anche non pubblica, depositata entro i tre anni precedenti la data di pubblicazione del Bando di concorso.
  • per le migliori soluzioni tecnologiche con carattere di innovazione la cui applicazione in ambito Eni sia avvenuta entro i 12 mesi precedenti il Bando di concorso.

Premio Nuove frontiere degli idrocarburi
È riservato un premio ogni anno consistente in una medaglia d’oro appositamente coniata dalla Zecca dello Stato italiano e nell’importo in denaro di Euro 300.000, da assegnare al ricercatore o al gruppo di ricercatori che abbiano conseguito in ambito internazionale significativi risultati di sviluppo di tecnologie per l’uso efficiente degli idrocarburi con particolare riferimento alle attività di esplorazione, produzione, trasporto, distribuzione e trasformazione.

Premio Energie rinnovabili e non convenzionali
È riservato un premio consistente in una medaglia d’oro appositamente coniata dalla Zecca dello Stato italiano e nell’importo in denaro di Euro 200.000, da assegnare al ricercatore o gruppo di ricercatori che abbiano conseguito in ambito internazionale rilevanti risultati di ricerca e sviluppo nel campo delle fonti di energia rinnovabili e non convenzionali.

Premio Protezione dell’Ambiente
È riservato un premio consistente in una medaglia d’oro appositamente coniata dalla Zecca dello Stato italiano e nell’importo in denaro di Euro 200.000, da assegnare al ricercatore o gruppo di ricercatori che abbiano conseguito in ambito internazionale rilevanti risultati di ricerca e innovazione nel campo della correlazione tra le attività umane e l'ambiente naturale, con riferimento ad approcci sia di tutela sia di risanamento ambientale.

Premio Debutto nella Ricerca
Sono istituiti due premi, ciascuno consistente in una medaglia d’oro appositamente coniata dalla Zecca dello Stato italiano e nell’importo in denaro di Euro 25.000, da assegnare a laureati autori di tesi per il Dottorato di Ricerca svolte in Università Italiane sui temi dell’efficienza nello sfruttamento degli idrocarburi, delle energie rinnovabili e non convenzionali e della protezione dell’ambiente.

Riconoscimenti all’Innovazione Eni
Sono istituiti tre riconoscimenti consistenti in una targa personalizzata ciascuno da conferire a donne e uomini che lavorano in Eni.

I moduli per la presentazione delle candidature al premio Nuove frontiere degli idrocarburi, Premio Energie rinnovabili e non convenzionali e Premio Protezione dell’Ambiente devono essere inviati obbligatoriamente con la proposta di candidatura, firmata dal candidato con le eventuali attestazioni e pareri tecnici firmate dal dichiarante costituenti titoli di merito; il Curriculum Vitae, la Lista delle pubblicazioni, e il testo delle tre pubblicazioni relative ai risultati della ricerca.

I moduli per la presentazione delle candidature al premio Debutto nella Ricerca devono essere inviati obbligatoriamente con la proposta di candidatura firmata dal garante, il Summary della tesi e i titoli di merito, attestazioni, pareri tecnici e eventuali pubblicazioni.

Le candidature al premio Nuove frontiere degli idrocarburi, premio Energie rinnovabili e non convenzionali, Premio Protezione dell’Ambiente devono essere accompagnate da una documentazione attestante i risultati conseguiti e l’ambito, o l’istituzione, in cui è stata sviluppata e validata l’idea. Possono costituire titolo di merito attestazioni e pareri tecnici da parte di Presidenti e soci effettivi di Accademie scientifiche, Rettori di Università, Presidi di Facoltà, Direttori di Dipartimento, Professori delle discipline oggetto del Premio o di discipline affini appartenenti a Università e Politecnici, Direttori di Istituti e Centri di Ricerca di chiara e riconosciuta competenza. Sono ammesse autocandidature. Possono essere presentate candidature già accettate nelle passate edizioni purché corredate da idonee motivazioni che illustrino le ragioni della loro ripresentazione.

Le candidature al premio Debutto nella Ricerca devono essere presentate e garantite da Rettori di Università, Presidi di Facoltà, Direttori di Dipartimento, Professori di Università e Politecnici operanti in Italia nell’ambito delle discipline oggetto del Premio o di discipline affini. Non saranno prese in considerazione autocandidature.

Le candidature ai riconoscimenti all’Innovazione Eni devono essere presentate e garantite dal responsabile dell’area tecnologica di riferimento e avanzate attraverso la Direzione competente, sia relativamente ai brevetti, sia alle soluzioni tecnologiche innovative, entro il termine stabilito sul Bando di concorso, che sarà pubblicato entro il mese di giugno di ogni anno e nel quale saranno indicati i requisiti necessari alla partecipazione.

Pubblicato
25 Jul 2008

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Centro educativo, Centro di recerca, Università, Privato
Settori
Energia
Finalita'
Innovazione, Ricerca, Tutela ambientale
Ubicazione Investimento
Europe, Italy

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premio, Borsa di studio
Tags
Energia, Tutela ambientale, Ricerca
Per leggere il contenuto prego
o

Trova Bandi