×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
06 Oct 2011

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Agricoltura, Alimentare, Audiovisivo, Bancario, Assicurativo, Commercio, Costruzioni, Cultura, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Pesca, Affari marittimi, Pubblica amministrazione, Sanità, Servizi, Sociale, Trasporti, Turismo
Finalita'
Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Abruzzo

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premio, Borsa di studio
Tags
Sociale abruzzo, Lavoro abruzzo, Abruzzo
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1399
  • Schede Agevolazioni : 31964
  • Utenti Network : 70393
  • Articoli : 20587
Left Column
Clients

Abruzzo: assegnazione di voucher per la conciliazione tra tempi di vita e lavoro - Voucher Friendly

Data chiusura
16 Aug 2011
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 612 000
Soggetto gestore
Regione Abruzzo

Descrizione

Bando per l'assegnazione e l'erogazione di Voucher di servizio per la conciliazione tra tempi di vita e di lavoro.

Con determinazione dirigenziale n. 89/DL22 del 22 settembre 2011, pubblicata sul BUR n. 60 del 5 ottobre 2011, sono state approvate le graduatorie relative al bando "Voucher Family" per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

 

Obiettivo dell’intervento è offrire un aiuto economico alle donne impegnate nelle attività di cura di minori, anziani non autosufficienti, diversamente abili, al fine di favorire l’accesso a servizi di assistenza alla persona.

Sono destinatarie dei Voucher di servizio per la conciliazione le donne che, alla data di presentazione della richiesta di concessione, siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • siano residenti o domiciliate nel territorio regionale;
  • siano lavoratrici dipendenti o autonome, anche con contratto di lavoro atipico e/o a tempo determinato, ovvero inoccupate/disoccupate frequentanti una attività di formazione o titolari di una Borsa Lavoro/Tirocinio formativo, che si trovino nella condizione di dover assistere familiari o parenti acquisiti minori di età non superiore ai 12 anni compresi i minori adottati o affidanti conviventi, diversamente abili o anziani non autosufficienti;
  • abbiano una situazione economico-patrimoniale dichiarata non superiore a euro 16.000, se disoccupate, e non superiore a euro 30.000 se occupate, calcolata con il metodo ISEE;

L’intervento è finanziato con risorse del Fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunità - Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento delle Pari Opportunità – obiettivo specifico “c1 “ Erogazione di incentivi all’acquisto di servizi di cura in forma di voucher o buono per i servizi offerti da strutture specializzate o in forma di buoni lavoro per prestatori di servizi”

L’importo mensile del Voucher è fissato per un massimo di euro 300 cadauno e sarà erogato attraverso il pagamento diretto all’assegnataria, previa presentazione da parte della stessa di apposita documentazione attestante le spese sostenute per i servizi di cura.

Il voucher è erogato mensilmente a fronte di spese documentate, riconoscibili al 100% e, comunque, entro il limite massimo complessivo di euro 1.800, derivanti da prestazioni di lavoro e di servizio regolarmente fruite.

Le spese ammissibili sono le seguenti:

  • spese, regolarmente quietanzate, per servizi di assistenza, cura ed accompagnamento ai minori, diversamente abili, anziani non autosufficienti (baby sitter, badanti, assistenti);
  • spese, regolarmente quietanzate, per rette e servizi a pagamento per asili nido, centri estivi attività extrascolastiche e doposcuola, centri ludico-ricreativi;
  • spese, regolarmente quietanzate, di trasporto e mensa collegate alle attività prescolastiche e scolastiche;
  • spese, regolarmente quietanzate, per assistenze domiciliari, servizi di cura e assistenza, case di riposo, case di cura e ricovero, centri di accoglienza e similari;
  • spese, regolarmente quietanzate, per centri di assistenza psico-motorioriabilitativi.

Le interessate dovranno debitamente compilare in ogni sua parte l’istanza di richiesta del Voucher utilizzando l’apposito modulo.

Tutta la documentazione richiesta, contenuta in un unico plico e trasmessa a mezzo raccomandata postale A/R, deve essere inviata entro il 16 agosto 2011, al seguente indirizzo:

Regione Abruzzo
Direzione Politiche Attive del Lavoro
Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali
Via Rieti, 45,
Pescara.

Sul Plico deve essere riportata l‘indicazione dettagliata del mittente (compreso indirizzo, telefono) e la seguente dicitura:

“Avviso pubblico per l’assegnazione di voucher per la conciliazione tra tempi di vita e di lavoro”

L’intervento avrà una durata complessiva massima di 6 mesi, a partire dalla data di pubblicazione della graduatoria degli aventi diritto al beneficio e comunque non oltre il 31 gennaio 2012.

La graduatoria ha validità per l’intera durata dell’intervento, verrà aggiornata trimestralmente registrando le cancellazioni. Per ogni cessazione anticipata si procederà con il meccanismo dello scorrimento, al riconoscimento del Voucher ad un ulteriore soggetto, seguendo l’ordine di graduatoria, e sino all’esaurimento delle risorse.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
06 Oct 2011

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Agricoltura, Alimentare, Audiovisivo, Bancario, Assicurativo, Commercio, Costruzioni, Cultura, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Pesca, Affari marittimi, Pubblica amministrazione, Sanità, Servizi, Sociale, Trasporti, Turismo
Finalita'
Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Abruzzo

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premio, Borsa di studio
Tags
Sociale abruzzo, Lavoro abruzzo, Abruzzo
Per leggere il contenuto prego
o

Trova Bandi