×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
04 Mar 2010

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Formazione, Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Basilicata

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Sociale basilicata, Formazione basilicata, Basilicata
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1232
  • Schede Agevolazioni : 32623
  • Utenti Network : 72179
  • Articoli : 20720
Left Column
Clients

Basilicata: bando per contrastare la povertà e l'esclusione sociale

Data chiusura
29 Apr 2010
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 6 000 000
Soggetto gestore
Regione Basilicata

Descrizione

Avviso Pubblico e Linee guida per l’attuazione del nuovo Programma Regionale di contrasto delle condizioni di povertà e di esclusione sociale.

Con il Programma la Regione mira a strutturare in forma definitiva la misura di contrasto delle condizioni di povertà e di esclusione sociale di cui all’art. 3 comma 2 lettera d) della L.R. 14 febbraio 2007 n. 4.

Il Programma ha l’obiettivo di sostenere , attraverso il “patto di cittadinanza”, i percorsi di autonomia delle persone beneficiarie del presente Avviso, con impegni definiti e tempi certi di durata dei benefici.

 

 

Possono accedere ai benefici i cittadini in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadini italiani, ovvero provenienti dall'UE, ovvero cittadini stranieri provenienti da paesi che non appartengono all'UE e muniti di regolare permesso di soggiorno;
  • essere residenti in uno dei Comuni del territorio regionale dal 16/06/2007;
  • aver compiuto il diciottesimo anno di età;
  • appartenere ad un nucleo familiare definito secondo i criteri previsti dal D.Lgs n. 109/1998 e s.m.i.;
  • presentare una situazione economica equivalente non superiore a euro 4.800 annui desumibile dalla certificazione ISEE in corso di validità.

In particolare, l’interlocutore del Programma è l’intero nucleo familiare, a favore del quale si interviene con una misura di integrazione al reddito e con interventi finalizzati di inclusione sociale destinati ad un componente del nucleo stesso.

 

La Rete regionale Integrata dei Servizi di Cittadinanza Sociale realizza, a favore dei beneficiari del Programma:

  • interventi e servizi di cittadinanza sociale (non compresi fra quelli di coesione sociale e inclusione lavorativa previsti dai punti successivi, ma che la rete può comunque attivare a favore del nucleo familiare);

  • interventi e servizi per la coesione sociale;

  • interventi e servizi per la inclusione lavorativa.

Il contributo monetario integrativo mensile, viene calcolato come differenza fra l'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) e la soglia di cui alla tabella "A", allegata al Bando.

Il contributo monetario integrativo mensile non potrà eccedere la misura di euro 300 per famiglie con un solo componente e di euro 250, moltiplicato per i relativi coefficienti equivalenza, per i nuclei familiari composti da più persone.
E’ aggiornato annualmente in base alla presentazione della certificazione ISEE dell'anno di riferimento, da presentarsi entro e non oltre il 15 settembre dell'anno successivo.

Il contributo monetario integrativo è erogato sotto forma di assegno mensile non trasferibile intestato al beneficiario o altra modalità equivalente.

Il programma ha una durata predeterminata di 24 mesi a partire dalla data di pubblicazione della graduatoria definitiva sul BUR della Regione.

Il formulario di domanda, una volta compilato in versione definitiva, deve essere stampato in triplice copia e deve essere consegnato a mano al Comune di residenza entro 60 giorni dalla pubblicatione nel BUR del presente avviso pubblico (01-03-2010).

I cittadini che intendono partecipare al Programma devono compilare per via elettronica la domanda servendosi dell'apposito formulario informatico disponibile sul portale regionale.

Ciascun comune effettua il controllo di ammissibilità delle domande mediante apposita istruttoria.

Entro 30 giorni dalla data di scadenza del presente Avviso Pubblico, ciascun Comune invia l’elenco delle domande ritenute ammissibili alla Regione Basilicata, da indirizzare presso il Dipartimento Salute, Sicurezza e Solidarietà Sociale - Ufficio Promozione della Cittadinanza Solidale - Via Vincenzo Verrastro, 9 - 85100 Potenza.

La Regione Basilicata procede nei 30 giorni successivi alla definizione e alla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale Regionale di un’unica graduatoria regionale provvisoria degli aventi diritto, ordinata in base alla situazione economica equivalente certificata.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
04 Mar 2010

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Formazione, Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Basilicata

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Sociale basilicata, Formazione basilicata, Basilicata
Per leggere il contenuto prego
o

Trova Bandi