×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
04 Jun 2019

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Audiovisivo, Commercio, Cultura, Ict, Servizi, Trasporti, Turismo
Finalita'
Start-up, Sviluppo
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Marche, Macerata

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Gal sibilla
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1392
  • Schede Agevolazioni : 31959
  • Utenti Network : 70327
  • Articoli : 2482
Left Column
Clients

Marche: GAL Sibilla - attivita' imprenditoriali extra-agricole in aree rurali - Misura 6.2a PSR 2014-2020

Data chiusura
31 Jul 2019
Agevolazione
Locale
Stanziamento
€ 600 000
Soggetto gestore
GAL Sibilla

Descrizione

Bando del GAL Sibilla per aiuti all’investimento di attività imprenditoriali extra-agricole nelle aree rurali, a valere sulla Misura 19.2.6.2 Operazione A del PSR 2014-2020.

L’obiettivo generale della Misura è consolidare e rafforzare il sistema produttivo locale. L’obiettivo specifico della Misura è aumentare la competitività del sistema produttivo locale. L’obiettivo del bando è quello di favorire l’adesione ai Progetti Integrati Locali (PIL) da parte di persone fisiche (singole o associate) che si impegnano ad esercitare l’attività di impresa, ai fini di sostenere la potenziale efficacia in termini di aumento diretto dell’occupazione, nel caso di obiettivi economici del PIL e di aumento diretto dei servizi alla popolazione, nel caso di obiettivi sociali del PIL.

 

Il bando è rivolto alle persone fisiche (singole o associate) che si impegnano ad avviare una nuova microimpresa o piccola impresa per svolgere attività extra agricole. 

Interventi ammissibili: 

  • 1. Attività inerenti le TIC, attività informatiche ed elettroniche, e-commerce
  • 2. Attività di gestione, guida e informazioni finalizzati alla fruizione di musei, beni culturali, teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche e altro in grado di garantire l’apertura dei beni e fornire informazioni e attività didattico formative
  • 3. Attività di digitalizzazione e informatizzazione di beni culturali e paesaggistici per una migliore fruizione e valorizzazione
  • 4. Attività di servizi per il turismo rurale quali i servizi di guida e accompagnamento nella visita turistica di beni paesaggistici, riserve parchi e altri elementi naturali, comprese attività didattico educative
  • 5. Attività di servizi noleggio di piccole imbarcazioni, noleggio di altre attrezzature sportive e ricreative
  • 6. Attività di valorizzazione e promozione turistica
  • 7. Attività di valorizzazione di beni culturali ed ambientali
  • 8. Prestazione di servizi alla popolazione rurale
  • 9. Imprese creative, imprese culturali, performing arts. Sono ammissibili: Attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi; attività di post produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi; attività di design di moda e design industriale; organizzazione di convegni e fiere; rappresentazioni artistiche; attività di supporto alle rappresentazioni artistiche; altre attività di supporto alle rappresentazioni artistiche; creazioni artistiche e letterarie; attività di biblioteche e archivi; parchi divertimento e parchi tematici; attività di organizzazioni che perseguono fini culturali, ricreativi e la coltivazioni di hobby
  • 10. Artigianato delle produzioni artistiche, tradizionali e tipiche
  • 11. Artigianato digitale. Sono ammissibili attività artigianali che utilizzano le tecnologie digitali per la realizzazione dei prodotti e o servizi
  • 12. Servizi dedicati al bike/cicloturismo.

Risorse: 600.000 euro

L’importo del sostegno è diversificato in base alla situazione socio economica delle aree in cui avviene l’avvio della nuova attività.

In particolare le aree a più elevato livello di ruralità D e C3 presentano le maggiori criticità, pertanto in tali aree viene concesso un aiuto più elevato:

  • 30.000 euro per le imprese di nuova costituzione ubicate in aree D e C3; 
  • 25.000 euro per le imprese di nuova costituzione ubicate nelle altre zone

La domanda di sostegno deve essere obbligatoriamente compilata on line sul SIAR all’indirizzo internet: http://siar.regione.marche.it fino al 31 Luglio 2019 ore 13.00

Per ulteriori informazioni consultare i Link.

Pubblicato
04 Jun 2019

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Audiovisivo, Commercio, Cultura, Ict, Servizi, Trasporti, Turismo
Finalita'
Start-up, Sviluppo
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Marche, Macerata

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Gal sibilla
Per leggere il contenuto prego
o

Marche: Programma di Sviluppo Rurale - PSR 2014-2020

PSR - Photo credit: thegreenpages / Foter / Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-NC-SA 2.0)Il Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Marche è direttamente connesso alla strategia Europa 2020 e agli obiettivi sanciti dall’Ue per lo sviluppo rurale.

Leggi tutto...

Trova Bandi