×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
31 Aug 2016

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Agricoltura, Alimentare, Audiovisivo, Commercio, Costruzioni, Cultura, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Sanità, Servizi, Sociale, Trasporti, Turismo
Finalita'
Start-up, Sviluppo
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Marche

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Creazione impresa, Fse marche
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1195
  • Schede Agevolazioni : 33063
  • Utenti Network : 73772
  • Articoli : 20842
Left Column
Clients

Marche: sostegno alla creazione di impresa - POR FSE 2014-2020

Data chiusura
30 Nov 2016
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 7 500 000
Soggetto gestore
Regione Marche

Descrizione

Bando per la concessione di incentivi per il sostegno alla creazione di impresa, a valere sull'Asse 1 Priorità d’investimento 8.1, RA 8.5 e P.inv. 8.5, RA 8.6 del POR FSE 2014-2020.

Con Decreto dirigenziale n. 399 del 14 dicembre 2017, pubblicato sul Bur n. 136 del 21 dicembre 2017, è stato approvato l'impegno a favore di imprese/studi professionali.

 

Incentivi a sostegno della creazione di nuove attività economiche, con particolare attenzione a quelle che operano nelle filiere ad elevato potenziale di sviluppo ed in settori innovativi e potenzialmente trainanti dell’economia regionale.

Le domande di contributo  possono essere presentate da:

  • Disoccupati (compresi lavoratori in mobilità),
  • Lavoratori dipendenti e Lavoratori in cassa integrazione di aziende coinvolte in situazioni di crisi aziendale documentata dal ricorso agli ammortizzatori sociali (anche in deroga).

I soggetti richiedenti devono:

  • Aver compiuto 18 anni,
  • Essere residenti o domiciliati nella regione Marche da almeno 3 mesi.

Saranno finanziate le nuove imprese (tra cui quelle nate da processi di workers buyout), gli Studi Professionali, Singoli e/o Associati e/o dei Liberi professionisti, aventi sede legale e/o sede operativa nel territorio della regione Marche che si costituiscono dopo la pubblicazione bando.

In ogni caso la sede operativa della nuova impresa dovrà essere situata nel territorio della Regione Marche.

Per quanto riguarda gli studi professionali, singoli o associati, e i liberi professionisti, per sede operativa si intende il luogo di esercizio dichiarato nella “Dichiarazione di inizio attività” compilata per l’ottenimento della Partita IVA. Le nuove imprese costituite a seguito di processi di workers buyout devono avere come forma giuridica esclusivamente quella della cooperativa.

Le risorse finanziarie necessarie alla realizzazione dell’intervento ammontano a complessivi Euro 7.500.000.

I contributi sono concessi per un importo fino a € 25.000, nelle percentuali di seguito indicate:

  • fino al 40% per:
    - A1) spese per l'acquisto di macchinari, arredi e attrezzature varie; per l'acquisto di autoveicoli di tipo tecnico o speciali, o che comunque possano essere adibiti ad uso esclusivo della attività espletata;
    - A2) spese relative ai canoni di leasing dei beni di cui alla precedente lettera A1);
    - A3) spese per l'acquisto di hardware e di software (finalizzati all’informatizzazione e allacciamento a reti informatiche);
    - A4) spese per l'acquisto di brevetti o licenze d'uso;
    - A5) spese per impianti ed eventuali ristrutturazioni connesse agli impianti;
    - B1) spese di costituzione
  • contributo fino al 100%, ad eccezione dei voucher formativi, che possono essere concessi fino ad un importo massimo dell’ 80% della spesa per le:
    - B2) spese per la fideiussione;
    - B3) spese relative alle consulenze tecniche (consulenza fiscale, gestionale e marketing);
    - B4) spese per la frequenza di attività formative collettive o individuali dei soggetti coinvolti nel progetto di creazione di impresa, anche mediante l’utilizzo di voucher, utilizzabili presso le strutture formative regionali accreditate per attività previste nel catalogo regionale, se disponibili;
    - B5) spese per affitto immobili;
    - B6) spese promozionali connesse all’avviamento di imprese
  • le spese per nuova occupazione saranno rimborsate entro i limiti:
    - Tempo determinato 12 mesi: Incentivi € 2.000, Addizionale per alcune categorie di soggetti + 10% (lavoratori/lavoratrici over 45 – donne ) +€ 200
    - Tempo determinato 24 mesi: Incentivi € 3.000, Addizionale per alcune categorie di soggetti + 10% (lavoratori/lavoratrici over 45 – donne ) +€ 300,
    - Tempo indeterminato: Incentivi € 7.000, Addizionale per alcune categorie di soggetti + 10% (lavoratori/lavoratrici over 45 – donne ) +€ 700.

Possono essere finanziati progetti che prevedano una spesa minima pari o superiore ad € 5.000.

Le domande devono essere inviate entro il 20 ottobre 2016 online all’interno del sistema SIFORM.

______________

Con Decreto dirigenziale n. 386 del 7 novembre 2016 sono stati prorogati i termini per la presentazione delle domande. La nuova scadenza è fissata al 30 novembre 2016.

Per ulteriori informazioni consultare i Link.

___________

Con decreto n. 15 dell'8 febbraio 2017 e con decreto n. 21 del 14 febbraio 2017, pubblicati sul Bur n. 28 del 9 marzo, sono state approvate le graduatorie del bando.

Con Decreto dirigenziale n. 125 del 21 aprile 2017 è stato approvato l'elenco delle domande ammissibili

Con Decreto dirigenziale n. 143 del 9 maggio 2017, pubblicato sul Bur n. 55 del 18 maggio 2017, è stato rettificato l'elenco delle domande approvato con DGR n. 125/2017.

Con Decreto dirigenziale n. 156 del 22 maggio 2017, pubblicato sul Bur n. 60 del 1 giugno 2017, è stata approvata la graduatoria delle domande presentate a valere sul bando in oggetto.

Con Decreto dirigenziale n. 206 del 15 giugno 2017, pubblicato sul Bur n. 67 del 22 giugno 2017, sono stati approvati gli elenchi dei beneficiari, la decadenza dei progetti e lo scorrimento della graduatoria.

Con Decreti dirigenziali n. 267 del 24 luglio 2017 e n. 271 del 25 luglio 2017, pubblicati sul Bur n. 84 del 3 agosto 2017, è stata approvata la decadenza dei progetti non avviati, lo scorrimento della graduatoria ed è stato rettificato il DDPF n. 156/2017.

Con Decreti dirigenziali n. 278 e n. 279 del 8 agosto 2017, pubblicati sul Bur n. 89 del 24 agosto 2017, sono stati approvati gli impegni a favore di imprese/studi professionali.

Con Decreto dirigenziale n. 289 del 29 agosto 2017, pubblicato sul Bur n. 93 del 7 settembre 2017, sono stati approvati gli impegni a favore di imprese/studi professionali.

Con Decreto dirigenziale n. 338 del 2 novembre 2017, pubblicato sul Bur n. 119 del 9 novembre 2017, è stata approvata la graduatoria delle domande presentate a valere sul bando in oggetto. 

Con Decreto dirigenziale n. 367 del 28 novembre 2017, pubblicato sul Bur n. 129 del 7 dicembre 2017, è stato approvato l'impegno a favore di imprese e studi professionali a seguito della concessione della proroga.

Pubblicato
31 Aug 2016

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Agricoltura, Alimentare, Audiovisivo, Commercio, Costruzioni, Cultura, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Sanità, Servizi, Sociale, Trasporti, Turismo
Finalita'
Start-up, Sviluppo
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Marche

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Creazione impresa, Fse marche
Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Marche: Programma Operativo Regionale - POR FSE 2014-2020

Bandiere UE - Photo credit: mathrong / Foter / Creative Commons Attribution-NonCommercial 2.0 Generic (CC BY-NC 2.0)Il testo della bozza del Programma Operativo a valere sul Fondo Sociale Europeo – PO FSE 2014-2020 della Regione Marche.

In data 23 dicembre 2014 la Commissione europea ha approvato il Programma operativo FSE della Regione Marche. 

Leggi tutto...

Trova Bandi