×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
25 Mar 2016

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Formazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Lombardia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Dote scuola, Buono scuola, Libri
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1319
  • Schede Agevolazioni : 32108
  • Utenti Network : 70613
  • Articoli : 20605
Left Column
Clients

Lombardia - buono scuola e libri di testo - Dote scuola 2016-2017

Data apertura
29 Mar 2016
Data chiusura
30 Jun 2016
Agevolazione
Regionale
Soggetto gestore
Regione Lombardia

Descrizione

Modalità per la presentazione della domanda dote scuola 2016/2017 per le componenti Buono scuola e Contributo per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica.

Con Decreto n. 4781 del 27 maggio 2016 sono stati prorogati i termini per la presentazione delle domande.

 

 Il sistema Dote Scuola della Regione Lombardia comprende, tra le altre, le seguenti componenti:

  • contributo per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica, finalizzato a sostenere la spesa delle famiglie per l’acquisto dei libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica, nel compimento dell’obbligo scolastico sia nei percorsi di istruzione che di istruzione e formazione professionale;
  • buono scuola, finalizzato a sostenere gli studenti che frequentano una scuola paritaria o statale che preveda una retta di iscrizione e frequenza per i percorsi di istruzione.

Contributo per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica

La domanda di contributo per l’acquisto dei libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica può essere presentata da uno dei genitori o altri soggetti che rappresentano lo studente interessato. Rappresenta il minore la persona fisica o giuridica a cui il minore è affidato con provvedimento del Tribunale per i Minorenni o che esercita i poteri connessi con la potestà genitoriale in relazione ai rapporti con l’istituzione scolastica (ai sensi dell’art. 5, comma 1, lettera l, della L. n. 149/2001).

La richiesta può essere presentata esclusivamente dai nuclei familiari residenti in Lombardia per ogni proprio componente rientrante nell’obbligo scolastico, iscritto per l’a.s. 2016/2017 a:

  • corsi ordinari di studio presso scuole secondarie di 1° grado (classi I, II e III) e secondarie di 2° grado (classi I e II), statali e paritarie aventi sede in Lombardia o in regioni confinanti purché lo studente pendolare, al termine delle lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza;
  • percorsi di istruzione e formazione professionale (classi I e II) erogati in assolvimento dell’obbligo scolastico dalle Istituzioni formative accreditate al sistema di istruzione e formazione professionale regionale, aventi sede in Lombardia o in regioni confinanti purché lo studente pendolare, al termine delle lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza.

Per corsi ordinari di studio si intendono quelli previsti dagli ordinamenti nazionali e regionali per le scuole secondarie di primo e secondo grado. Il nucleo familiare richiedente deve avere una certificazione ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente), inferiore o uguale a € 15.494. L’età massima dello studente beneficiario del contributo è di 18 anni.

Buono scuola

La domanda può essere presentata da uno dei genitori o dagli altri soggetti che eventualmente rappresentino lo studente interessato. Rappresenta il minore la persona fisica o giuridica al quale il minore è affidato con provvedimento del Tribunale per i Minorenni, o che esercita i poteri connessi con la potestà genitoriale in relazione agli ordinari rapporti con l’istituzione scolastica (ex art. 5, comma 1, lettera L, della L. n. 149/2001). Lo studente, se maggiorenne, può presentare personalmente la domanda, facendo riferimento alla certificazione ISEE della famiglia di appartenenza.

La richiesta può essere presentata esclusivamente dai residenti in Lombardia per ogni studente iscritto per l’a.s. 2016/2017 a corsi ordinari di studio presso scuole primarie, secondarie di 1° grado, secondarie di 2° grado, paritarie o statali con retta di frequenza, aventi sede in Lombardia o nelle regioni limitrofe, purché lo studente pendolare, al termine delle lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza. Per corsi ordinari di studio si intendono quelli previsti dagli ordinamenti nazionali e regionali per le scuole secondarie di primo e secondo grado.

Il nucleo familiare richiedente deve avere una certificazione ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente), in corso di validità all’atto di presentazione della domanda, rilasciata ai sensi del DPCM n° 159 del 5 dicembre 2013 e circolare INPS n° 171 del 18 dicembre 2014 dagli Enti competenti, inferiore o uguale a € 42.000. L’età massima dello studente beneficiario del Buono scuola è di 21 anni.

Il contributo è determinato in relazione alle fasce ISEE di appartenenza e all’ordine e grado di scuola frequentata, come indicato nella tabella del bando (vedi Links), sia per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica che per il buono scuola.

Le domande per il buono scuola e per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica possono essere presentate dalle ore 12,00 del 29 marzo 2016 alle ore 17,00 del 30 maggio 2016.

E’ possibile presentare una domanda di buono scuola dopo la data di scadenza solo ed esclusivamente nei seguenti casi:

  • 1. cambio scuola da statale o da istituzione formativa accreditata a scuola paritaria o viceversa, qualora avvenisse dopo la data del 31 maggio 2016: è possibile presentare domanda cartacea entro il termine inderogabile delle ore 12.00 del 30 novembre 2016;
  • 2. nuova residenza in Regione Lombardia: è possibile presentare domanda cartacea entro il termine inderogabile delle ore 12.00 del 30 settembre 2016.

Le domande possono essere trasmesse via telefax, come allegati di posta elettronica o con altri mezzi.

________________________________

Con Decreto n. 4781 del 27 maggio 2016 sono stati prorogati i termini per la presentazione delle domande al 30 giugno 2016 alle ore 12.00.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
25 Mar 2016

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Formazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Lombardia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Dote scuola, Buono scuola, Libri
Per leggere il contenuto prego
o

Trova Bandi