×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
24 Mar 2015

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Costruzioni, Cultura
Finalita'
Ammodernamento, Sicurezza
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Trentino-Alto Adige, Trento

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Beni culturali
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 2281
  • Schede Agevolazioni : 34587
  • Utenti Network : 77041
  • Articoli : 720
Left Column
Clients

Bolzano: contributi nel settore dei beni culturali

Data chiusura
31 Dec 2015
Agevolazione
Locale
Soggetto gestore
Provincia Autonoma di Bolzano

Descrizione

Criteri per la concessione di contributi nel settore dei beni culturali.

I contributi sono concessi per gli interventi finalizzati direttamente alla conservazione e al restauro degli elementi che determinano il carattere storico-artistico dell’opera.

 

Interventi finanziabili:

  • Coperture di tetti,
  • Rivestimenti,
  • Finestre,
  • Interventi di consolidamento su edifici storici;
  • Interventi di deumidificazione;
  • Interventi di scoprimento, conservazione e restauro;
  • Impianti di allarme.

I contributi sono finalizzati a compensare il maggior onere di spesa derivante dalle metodologie e dalle tecnologie di intervento resesi necessarie per la qualità storico-artistica dell’opera e i suoi specifici vincoli.

La persona richiedente deve dichiarare nella domanda in quali altri uffici provinciali o altri enti ha richiesto un contributo per lo stesso lavoro.

L'ammontare del contributo varia in relazione alla tipologia di intervento (capo B del bando, vedi Links).

Per i lavori eseguiti in proprio può essere concesso un contributo fino ad un massimo del 30% dei costi riconosciuti; per tali lavori vanno indicati sia il tempo impiegato che la concreta attività svolta.

In casi eccezionali debitamente motivati, dove viene garantita la qualifica professionale del committente, può essere riconosciuta anche una percentuale più alta dei costi riconosciuti per i lavori eseguiti in proprio.

Le domande di contributo vanno indirizzate alla Ripartizione Beni culturali – Ufficio Beni architettonici ed artistici, via Armando Diaz 8, 39100 Bolzano.

La domanda di contributo può essere presentata durante tutto l’anno solare e sarà trattata in base alla data di presentazione. L’esame delle domande comprende il controllo formale e la verifica della congruità dei preventivi di spesa. La domanda deve essere presentata in ogni caso prima dell’emissione della fattura definitiva; in caso contrario il contributo eventualmente concesso non potrà essere liquidato.

Il contributo viene concesso con decreto della direttrice della Ripartizione Beni culturali.

La liquidazione avviene su presentazione di una domanda in carta semplice e di fatture saldate o di autodichiarazioni riguardanti i lavori eseguiti in proprio, aventi data posteriore rispetto alla presentazione della richiesta di contributo. Le fatture e le autodichiarazioni riferite ai lavori eseguiti in proprio devono coprire almeno la somma dei costi riconosciuti.

La liquidazione avviene in seguito al collaudo dei lavori da parte dell’Ufficio Beni architettonici ed artistici.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
24 Mar 2015

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Costruzioni, Cultura
Finalita'
Ammodernamento, Sicurezza
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Trentino-Alto Adige, Trento

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Beni culturali
Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Trova Bandi