CIPE: 2,6 miliardi per l'housing sociale

 

Housing - Foto di BrightFarm SystemsDovrebbe avere luogo il prossimo 29 aprile la riunione del Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) cui spetta approvare il finanziamento degli interventi per il rilancio dell'edilizia abitativa. Ancora da confermare, in base alle disponibilità effettive, anche l'entità delle risorse, per cui si attende il via libera del ministro dell'Economia Giulio Tremonti. Si parla comunque di investimenti per oltre 2,6 miliardi di euro, di cui 295 milioni da parte del Tesoro.

Il Piano nazionale di edilizia abitativa, o più comunemente il Piano Casa, previsto dall'articolo 11 del decreto legge 112/2008, mira a rendere disponibili 14.790 alloggi tra nuove costruzioni, ristrutturazioni e recupero di edifici esistenti.

Gli investimenti previsti ammontano a un miliardo e 925 milioni di euro per parte privata, a 263,6 milioni di euro da parte delle Regioni e a 170,3 milioni grazie ad altri enti pubblici. Oltre metà degli investimenti si concentreranno in Campania: 1.548 milioni, di cui l'88% dai privati.

Tra le altre partite aperte per il CIPE, e che potrebbero essere discusse nel corso della prossima riunione, le concessioni aeroportuali, i contratti istituzionali di sviluppo e soprattutto il Piano per il Sud.

CIPE

Per leggere il contenuto prego
o