Dissesto idrogeologico - Accordi programma per 33 opere anti-alluvione

 

Oltre 654 milioni di euro le risorse nazionali destinate agli interventi per la sicurezza nelle principali città italiane

Alluvione

Il Governo ha firmato gli Accordi di programma quadro con le Regioni e i sindaci per l'assegnazione dei fondi previsti dalla prima parte del Piano contro il dissesto idrogeologico nelle aree metropolitane, approvato con decreto del presidente del Consiglio il 15 settembre scorso.

Le risorse disponibili, stanziate con la Delibera CIPE n. 32-2015, ammontano a 654,2 milioni di euro e provengono:

  • per 450 milioni di euro dal Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020,
  • per 40 milioni di euro dalle disponibilità del Ministero dell'Ambiente,
  • per 110 milioni di euro dal Fondo Sviluppo e Coesione 2007-2013,
  • per oltre 50 milioni di euro dello stato di previsione del Ministero dell'Ambiente per l'esercizio 2015.

I cantieri pronti a partire sono 33, sui 132 previsti dal Piano città metropolitane, e riguardano le Regioni Veneto, Emilia Romagna, Lombardia, Liguria, Toscana, Abruzzo e Sardegna.

Questo il quadro delle opere finanziate:

Veneto:

  • interventi sulla rete idraulica del Bacino Lusore (67,5 milioni di investimenti stimati, di cui 61,8 sono coperti con risorse statali);
  • realizzazione di un invaso sul torrente Astico (interamente coperto con risorse statali pari a oltre 31,2 milioni di euro);
  • opera di invaso sul torrente Orolo (per un investimento da 11 milioni di euro, interamente coperto con fondi nazionali);

Emilia-Romagna:

  • cassa di espansione del torrente Samoggia (per un importo di 100mila euro, a valere su risorse nazionali);
  • sfalcio di tratti arginati di II categoria nel bacino del fiume Reno (per una spesa di 400mila euro, coperta con fondi statali);
  • messa in sicurezza del litorale (20 milioni di euro di investimenti stimati, di cui 18,5 milioni coperti con risorse statali);
  • Fiume Reno - Cassa d'espansione di Bagnetto - 2° stralcio esecutivo (per un importo di 21,5 milioni di euro, di cui 7,5 a valere su risorse statali);
  • ripristino dell'integrità arginale e sistemazione dell'area golenale nel comune di Sala Bolognese (per un investimento da 220mila euro, interamente coperto con fondi nazionali);
  • sistemazione idraulica torrente Ghironda (con un investimento da 1,2 milioni di euro, cofinanziato con 560mila euro dallo Stato);

Lombardia:

  • area di laminazione del torrente Seveso – Lentate sul Seveso (per un spesa prevista di 12,8 milioni, interamente finanziata dallo Stato);
  • area di laminazione del torrente Seveso – Comune di Varedo (per un spesa prevista di 20,1 milioni, interamente finanziata dallo Stato);
  • area di laminazione del torrente Seveso – Paderno Dugnano (per un spesa prevista di 30 milioni, interamente finanziata dallo Stato);
  • area di laminazione del torrente Seveso – Milano (per un spesa prevista di 12,8 milioni, interamente finanziata dallo Stato);
  • vasca di laminazione del fiume Seveso (per un importo globale di 30 milioni di euro);
  • adeguamento aree golenali torrente Seveso (per una spesa pari a 6,5 milioni di euro, interamente finanziata dallo Stato);
  • consolidamento cavo Redefossi - Lotto 2 (per un investimento da 7,2 milioni di euro, interamente finanziato dallo Stato);
  • interventi di sistemazione del fiume Lambro (con un investimento da oltre 6,4 milioni, di cui circa 3,2 milioni a valere su risorse nazionali);

Liguria:

  • scolmatore del torrente Bisagno nel comune di Genova (per un investimento da 165 milioni, interamente coperto con fondi nazionali);
  • scolmatore del torrente Bisagno - 1° Lotto T. Ferreggiano – 1° Stralcio (per un investimento da 45 milioni, di cui 5 milioni coperti dallo Stato);
  • scolmatore del torrente Bisagno - 1° Lotto T. Ferreggiano – 2° Stralcio Rii Noce e Rovare (per un investimento da 10 milioni, interamente coperto con fondi nazionali);
  • adeguamento idraulico-strutturale del tratto terminale del torrente Bisagno – Completamento (per un investimento da 95 milioni, interamente coperto con fondi nazionali);

Toscana:

  • casse di espansione del Figline - Lotto Restone (con un investimento da 15,9 milioni di euro, cofinanziato con 8,4 milioni di euro dallo Stato);
  • casse di espansione del Figline - Lotto Pizziconi (con un investimento da 8 milioni di euro, cofinanziato con 400mila euro dallo Stato);
  • casse di espansione del Figline - Lotto Leccio Prulli (con un investimento da 50,2 milioni di euro, cofinanziato con 33,1 milioni di euro dallo Stato);
  • interventi di mitigazione del rischio idrogeologico sul torrente Mensola (per una spesa pari a 15 milioni di euro, a valere su fondi nazionali);
  • fiume Era – Cassa di espansione E1/E2 1° Stralcio (per una spesa di 6,6 milioni di euro, di cui 4,6 a valere su risorse statali);
  • lavori di risagomazione alveo Carrione (con un investimento di oltre 1,1 milioni, di cui oltre 800mila euro a valere su fondi nazionali);
  • completamento risagomazione alveo Carrione (per una spesa di oltre 1,5 milioni di euro, di cui circa un milione coperto dallo Stato);
  • potenziamento dell'impianto idrovoro a porta a Lucca (con un investimento da 820mila euro, di cui 574mila coperti dallo Stato);
  • cassa di espansione sul torrente Bicchieraia (per un importo di oltre 2,3 milioni, di cui più di 1,6 milioni a valere su fondi statali);
  • adeguamento idraulico dell'alveo del torrente Mugnone in località Le cure (per una spesa da 5 milioni di euro, cofinanziata con 3,5 milioni dallo Stato);

Abruzzo:

  • opere di laminazione piene del fiume Pescara (per un importo di 54,8 milioni, interamento coperto dallo Stato);

Sardegna:

  • opere di mitigazione del rischio idraulico nel territorio comunale di Olbia- vasche – Lotto 1 (per un importo di 25,3 milioni di euro, di cui 16,3 a valere su risorse nazionali).

Link
Dissesto idrogeologico - presentato Piano da 1,2 miliardi di euro

Author: dachalan / photo on flickr

Per leggere il contenuto prego
o