Fondo sociale Emilia-Romagna: oltre 24 milioni per il programma 2011

 

EuroPromozione sociale e formazione, sostegno a Province e Comuni, consolidamento dei servizi socio-educativi. Sono queste le finalità del programma 2011 del Fondo sociale dell'Emilia-Romagna, cui l'amministrazione regionale ha destinato 24 milioni e 125mila euro.

Previsto dall'articolo 46 della L.R. 2/2003, il Fondo concorre al raggiungimento degli obiettivi regionali in materia di promozione della cittadinanza sociale e di realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali, attraverso il coinvolgimento delle amministrazioni locali.

Per il programma di attuazione 2011, la Regione ha destinato al Fondo 24.125.000 euro così ripartiti:

  • 500.000 euro per il sostegno dei programmi e delle iniziative volte alla promozione sociale e alle iniziative formative (articolo 47, comma 2, lett. a) della L.R. n. 2/2003);
  • 900.000 euro per il sostegno alle Province, quale concorso regionale alle attività di coordinamento e supporto per la implementazione e gestione del sistema informativo dei servizi sociali, nonché per l’elaborazione dei Piani di zona (articolo 47, comma 1, lett. c) della L.R. n. 2/2003);
  • 1.285.000 euro per il sostegno ai Comuni singoli e ad altri soggetti pubblici, quale concorso regionale all’attuazione dei Piani di zona (articolo 47, comma 1, lett. b) della L.R. n. 2/2003)
  • 18.090.000 euro per il sostegno ai Comuni quale concorso regionale alla costituzione, nell’ambito dei Piani di Zona, del Fondo Sociale Locale di cui all’art.45 della L.R. 2/03;
  • 3.350.000 euro per il Piano per lo sviluppo, la qualificazione e il consolidamento del sistema integrato dei servizi socio-educativi per i bambini in età 0-3 anni.

Per ciascuna destinazione di risorse, il programma individua azioni e programmi da realizzare, la ripartizione, con relativi stanziamenti a disposizione, e il percorso amministrativo da seguire per la concessione dei contributi.

Links

Legge regionale 2/2003

Programma annuale 2011: ripartizione delle risorse del Fondo sociale regionale ai sensi dell’art. 47, comma 3 della L.R. 2/03 - BUR n. 49 del 23.03.2012 p. 2

Per leggere l'articolo prego
accedi o iscriviti