Abruzzo: un osservatorio per favorire cooperazione e commercio con i Balcani

 

Physical map of the Balkan Peninsula - immagine di Ras67Promuovere le politiche di vicinato e incentivare la creazione di partnership commerciali e joint venture italo-balcaniche. Sono solo alcuni degli obiettivi dell'Osservatorio Abruzzo Balcani, che da ieri è online con una piattaforma multimediale gestita dall'agenzia Abruzzo Sviluppo. Il sito fornirà agli utenti un aggiornamento costante sulla programmazione regionale in tema di internazionalizzazione e cooperazione nell'area balcanica.

La piattaforma si presenta come un erogatore di servizi e notizie utili per i soggetti interessati ad intraprendere attività imprenditoriali nell'area di riferimento, con particolare attenzione per i paesi che, nel prossimo futuro, entreranno a far parte dell'Unione Europea: Croazia, Macedonia e Serbia, tra i già candidati all’adesione, e Albania, Bosnia-Erzegovina e Montenegro, tra i candidati potenziali.

Tra le sezioni più rilevanti, una dedicata ai progetti europei (Progetto Macroregione Adriatico-Ionica e Programma di cooperazione transfrontaliera Ipa Adriatico) e quella di "Ricerca Partener", alla quale i soggetti interessati a partecipare ai programmi comunitari possono iscriversi nell'ottica di creare joint venture ed intraprendere rapporti commerciali con le imprese balcaniche.
É inoltre possibile scaricare i bandi delle gare attualmente attive in ognuno dei paesi dell'area.

Il progetto dell'Osservatorio rientra nell'ambito della convenzione stipulata tra Abruzzo Sviluppo e Regione Abruzzo per il coordinamento delle linee di programmazione regionale in tema di internazionalizzazione e politiche di cooperazione.

Links

Osservatorio Abruzzo Balcani

Progetto Macroregione Adriatico-Ionica

Programma di cooperazione transfrontaliera Ipa Adriatico

Per leggere l'articolo prego
accedi o iscriviti