Contributi a fondo perduto per le imprese del settore eventi

Contributi a fondo perduto - Foto di Asad Photo Maldives da PexelsA disposizione ci sono 60 milioni per le aziende che si occupano di wedding, intrattenimento, organizzazione di feste e cerimonie e per il settore Horeca - hotellerie, restaurant e catering. 

Dal MISE 100 milioni per mense, ristorazione e catering

I contributi a fondo perduto servono a dare un aiuto alle imprese tra le più penalizzate durante l'emergenza Covid.

I fondi a disposizione riguardano in particolare tre comparti del settore eventi:

  • 40 milioni al settore del wedding;
  • 10 milioni al settore - diverso dal wedding - dell’intrattenimento, dell’organizzazione di feste e cerimonie;
  • 10 milioni al settore dell’hotellerie-restaurant-catering (Ho.Re.Ca.).

Potranno richiedere il contributo le imprese che nel 2020 hanno subito una riduzione del fatturato non inferiore al 30% rispetto a quello del 2019.

Le imprese interessate potranno presentare domanda direttamente all’Agenzia delle entrate, con le modalità e nei termini che saranno stabiliti da un suo prossimo provvedimento.

I contributi verranno accreditati direttamente sul conto corrente indicato dal richiedente.

Per conoscere i dettagli della misura occorrerà attendere la pubblicazione del decreto che rende firmato dal ministro dello Sviluppo economico e dal titolare del dicastero dell’economia che rende operativa la misura introdotta dal decreto Sostegni bis, inviato alla Corte dei Conti per la registrazione.

“È giusto che il MISE supporti con contributi a fondo perduto questi settori che negli anni hanno visto crescere nuove professionalità, in prevalenza tra le donne e i giovani, con un forte impatto sull'economia del territorio”, sottolinea Giorgetti.