Dalle Regioni ristori a professionisti, lavoratori autonomi e partite IVA

Ristori professionistiI lavoratori autonomi e le partite IVA possono contare su una serie di misure regionali per affrontare le conseguenze che la pandemia Covid-19 ha avuto sulle rispettive attività. Ecco una panoramica.

Coronavirus: i contributi delle Regioni per famiglie e imprese

L'accesso agli aiuti - che prevedono l'erogazione di contributi a fondo perduto ma anche di finanziamenti - è regolamentato da appositi bandi regionali, di cui vi proponiamo una panoramica.

Bolzano: sussidi per lavoratori autonomi e liberi professionisti

Fino alla fine di settembre i lavoratori autonomi e i liberi professionisti della Provincia autonoma di Bolzano possono richiedere i sussidi per compensare le limitazioni imposte a causa della pandemia da Covid-19.

L'ammontare del sussidio - compreso tra 3mila e 10mila euro - varia in relazione al periodo di inizio dell'attività.

Lombardia: bando per il rafforzamento patrimoniale

La Lombardia stanzia 140 milioni di euro per sostenere le PMI e i liberi professionisti che vogliono rafforzare la propria struttura patrimoniale e che intendano investire sul proprio sviluppo e rilancio.

I liberi professionisti possono richiedere un contributo pari al 30% dell’aumento di capitale, mentre le PMI possono richiedere anche ad un finanziamento a medio-lungo termine. Le domande devono essere presentate entro l'8 novembre 2021.

Marche: contributi ai professionisti della cultura

Fino alla fine di settembre i professionisti marchigiani del settore cultura (cinema, spettacolo, rappresentazioni artistiche, ecc) possono richiedere un contributo una tantum di mille euro per far fronte agli effetti dell’emergenza Covid-19.

Molise: finanziamenti per calo di fatturato

Aperto fino al 27 settembre il bando da 2,5 milioni di euro rivolto a PMI e liberi professionisti molisani che a causa della crisi-Covid hanno registrato un calo importante del fatturato. L'agevolazione consiste in un finanziamento compreso tra 5mila e 15mila euro.

Veneto: finanziamenti per innovazione e liquidità

Fino al 31 dicembre 2021 è possibile partecipare al bando regionale - da 50 milioni di euro - che prevede la concessione di finanziamenti agevolati per esigenze di liquidità delle imprese e dei professionisti veneti colpiti dall’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Consulta i bandi