Decreti MSE investimenti innovativi: il punto sulle richieste di contributo

 

People icons - immagine di Niki KIl 9, il 10 e l'11 dicembre scorsi sono state le tre giornate in cui si è dato il via alla trasmissione telematica delle richieste di agevolazione a valere sui fondi comunitari stanziati dal Ministero dallo Sviluppo Economico per investimenti produttivi in innovazione, energia e ricerca promossi dalle PMI delle regioni Campania, Puglia, Calabria e Sicilia. Il Ministero ha pubblicato, in data odierna, un comunicato in cui fa il punto sulle prenotazioni già trasmesse.

Per quanto riguarda il bando finalizzato ad agevolare programmi di investimento volti a perseguire specifici obiettivi di innovazione, miglioramento competitivo e tutela ambientale, aperto dalle ore 11 del giorno 9 dicembre 2010, alle ore 11.15 circa del giorno 11 dicembre 2010 presentava le seguenti statistiche:

  • 103 i programmi presentati, di cui 14 da parte di grandi imprese, 28 di medie imprese e 61 di piccole imprese;
  • 589.305.446 euro il valore complessivo dei costi totali dei programmi, di cui ammissibili 578.006.212 euro, così ripartiti tra le regioni Convergenza:
    - 355.869.813 euro per la Campania;
    - 77.382.585 euro per la Puglia;
    - 7.011.925 euro per la Calabria;
    - 137.741.888 euro per la Sicilia.

Le risorse disponibili per l’attuazione degli interventi sono pari a 100.000.000 euro, a valere sul PON Ricerca e Competitività 2007-2013, destinate a programmi riferiti a unità produttive ubicate nei territori dell’obiettivo Convergenza (Campania, Calabria, Puglia, Sicilia).

Il bando finalizzato ad agevolare programmi di investimento per la produzione di beni strumentali funzionali allo sviluppo delle fonti di energia rinnovabili e al risparmio energetico nell’edilizia, aperto dalle ore 11 del giorno 10 dicembre 2010, alle ore 11.15 circa del giorno 11 dicembre 2010 presentava i seguenti dati:

  • 88 i programmi presentati, di cui 6 da parte di grandi imprese, 11 di medie imprese e 71 di piccole imprese;
  • 546.595.616 euro il valore complessivo dei costi totali dei programmi, di cui ammissibili 544.177.381 euro, così ripartiti tra le regioni Convergenza:
    - 232.916.018 euro per la Campania;
    - 103.904.012 euro per la Puglia;
    - 58.074.114 euro per la Calabria;
    - 149.283.238 euro per la Sicilia.

Le risorse disponibili per l’attuazione degli interventi sono pari a 300.000.000 euro a valere sul POI “Energie rinnovabili e risparmio energetico” 2007-2013, destinate a programmi riferiti a unità produttive ubicate nei territori dell’obiettivo Convergenza (Campania, Calabria, Puglia, Sicilia).

Infine, il bando finalizzato ad agevolare programmi di investimento per l’industrializzazione dei risultati di programmi qualificati di ricerca e sviluppo sperimentale, aperto dalle ore 11 del giorno 11 dicembre 2010, alle ore 9.15 circa del giorno 13 dicembre 2010 presentava i seguenti numeri:

  • 70 i programmi presentati, di cui 16 da parte di grandi imprese, 19 di medie imprese e 35 di piccole imprese;
  • 410.780.118 euro il valore complessivo dei costi totali dei programmi, di cui ammissibili 404.057.234 euro, così ripartiti tra le regioni Convergenza:
    - 240.804.545 euro per la Campania;
    - 63.140.435 euro per la Puglia;
    - 3.412.717 euro per la Calabria;
    - 96.699.537 euro per la Sicilia.

Le risorse disponibili per l’attuazione degli interventi sono pari a 100.000.000 euro a valere sul PON Ricerca e Competitività 2007-2013, destinate a programmi riferiti a unità produttive ubicate nei territori delle Regioni Campania, Calabria, Puglia, Sicilia, nell’ambito dell’obiettivo Convergenza.

I servizi informatici per la compilazione on-line delle domande sono disponibili all’indirizzo http://investimentiinnovativi.cilea.it

Comunicato del Ministero dello Sviluppo Economico, 14 dicembre 2010

Ministero dello Sviluppo Economico

Per leggere l'articolo prego
accedi o iscriviti