Smart Cities: a Torino due progetti pilota per logistica e mobilita'

 

Trasporto pubblico - foto di giokai421Il primo progetto si chiama URBELOG, che sta per URBan Electronic LOGistic ed è una piattaforma telematica per razionalizzare la logistica in ambito cittadino; il secondo si chiama INSeT - acronimo di Interoperable National System for e-Ticketing - e promuove l'interoperabilità nel trasporto pubblico. Entrambi saranno sperimentati a Torino, nell'ambito della strategia per fare della città una smart city, grazie all'uso delle nuove tecnologie.

URBELOG è un progetto pilota che mira a rendere più efficiente ed ecosostenibile il trasporto e la consegna delle merci nel territorio comunale, tramite flotte di veicoli - in parte tradizionali e in parte elettrici ed ibridi - in grado di interagire con una infrastruttura Ict che razionalizza carichi e consegne.

Il progetto, del valore di circa 13 milioni di euro, ha superato la prima fase di selezione operata dal Miur nell'ambito del bando Smart Cities and Communities ed è coordinato da Telecom, nel contesto di una partnership che vede collaborare soggetti quali Iveco, TNT, il Politecnico di Torino e l'Università Bocconi.

Capofila di INSeT è invece Reply, in partenariato con, tra gli altri, Trenitalia, l'Università La Sapienza – CATTID e l'Università di Pisa. Al centro del progetto – di importo compreso tra 16 e 19 milioni di euro - c'è l'integrazione tra i sistemi di bigliettazione elettronica del trasporto pubblico locale ed extraurbano di una serie di città, tra cui Torino, l'alta velocità ferroviaria e altri servizi pubblici, come i musei.

Links

Bando Smart cities e communities

Per leggere il contenuto prego
o