Parte il China Special Project di Expo Milano 2015

 

Pechino - foto di a2zphotoSfruttare l'Expo 2015 per migliorare la collaborazione e gli scambi commerciali tra Italia e Cina: è l'obiettivo del progetto "China Special Project di Expo Milano 2015", presentato al Consiglio Cinese per la Promozione del Commercio Internazionale (CCPIT), a Pechino, dal sottosegretario agli Esteri Marta Dassù e dall'amministratore delegato dell'Expo Giuseppe Sala. Primo partner, il colosso del settore immobiliare China Vanke Co. Ltd.

Il progetto si articola in cinque dimensioni strategiche. In primo piano, il turismo, con l’obiettivo di portare a Milano un milione di visitatori cinesi. La seconda e la terza dimensione mirano invece a rafforzare gli scambi e a favorire le opportunità di business tra gli operatori italiani e cinesi, anche grazie al contributo della Camera di Commercio di Milano e di Promos, mentre la quarta è dedicata alla cultura e prevede una serie di roadshow nelle principali province cinesi per promuovere l'Expo e il padiglione cinese in Italia. Infine, in programma c'è una strategia di promozione diretta a favorire occasioni di co-branding e licensing con aziende cinesi.

Nell'ambito del China Special Project di Expo Milano 2015, anche un accordo di partecipazione del valore di 10 milioni di euro con il gruppo Vanke, primo 'corporate participant' della manifestazione, che realizzerà un proprio padiglione con spazi di ristorazione e di socializzazione.

Links

Expo 2015

Per leggere il contenuto prego
o