Internazionalizzazione Pmi: rinnovato accordo Iccrea BancaImpresa-Sace

 

World - photo on flickrUn fondo da 75 milioni di euro per finanziare i progetti di crescita all'estero delle piccole e medie imprese clienti BCC. E' quanto previsto dal rinnovo dell'Accordo Quadro - risalente al 21 aprile 2011, - firmato nelle scorse ore da Iccrea BancaImpresa, che stanzia i fondi, e Sace, che garantisce i prestiti, per promuovere lo sviluppo e l'internazionalizzazione delle Pmi.

Il progetto nasce nell'ambito di una partnership, già collaudata da tempo, tra la banca per lo sviluppo delle imprese clienti delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane (Iccrea BancaImpresa) e il gruppo assicurativo-finanziario che sostiene le imprese italiane nelle transazioni internazionali e negli investimenti all'estero (Sace)

L'intesa permetterà alle imprese clienti delle BCC, con un fatturato complessivo non superiore ai 250 milioni di euro, di richiedere mutui chirografari della durata di 36, 60, 72, 84 o 96 mesi, garantiti da Sace al 70%, per investimenti, da effettuare sia dentro che fuori l'Italia, finalizzati allo sviluppo dell'azienda sui mercati internazionali. Tra gli altri, sono finanziabili investimenti quali:

  • l'acquisto, la riqualificazione o il rinnovo degli impianti e dei macchinari e delle attrezzature industriali e commerciali;
  • l'attivo circolante;
  • la promozione, la pubblicità e la partecipazione a fiere internazionali;
  • l'acquisizione di punti vendita e reti commerciali all’estero;
  • l'acquisizione di partecipazioni non finanziare in imprese estere;
  • l'acquisto di terreni, immobili o loro ristrutturazioni.

Links

Iccrea BancaImpresa

Sace

Per leggere il contenuto prego
o