7PQ: la Commissione finanzia il progetto di ricerca Africa Build

 

RicercaRicercatori europei e africani impegnati su una piattaforma comune per migliorare la qualità dell'assistenza medica e dell'istruzione in Africa. Da Belgio, Camerun, Egitto, Ghana, Mali, Spagna e Svizzera provengono, infatti, gli studiosi che partecipano al progetto Africa Build, finalizzato alla realizzazione di centri di eccellenza, caratterizzati da un ampio ricorso alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione. Le risorse stanziate ammontano a circa 2 milioni di euro.

Africa Build fa riferimento al sotto-programma "Building sustainable capacity for research for health in Africa" del tema "Salute" del Settimo Programma Quadro di Ricerca dell'UE.

Il progetto - che ha mosso i primi passi nell'agosto 2011 e si concluderà nel 2014 - mette in rete, attraverso l'ICT, ricercatori impegnati sui temi della salute e educatori interessati a sviluppare e condividere le migliori pratiche nel campo dell'istruzione e della formazione.

Da una parte, si cercherà di migliorare l'accesso dei Paesi africani a sistemi di cloud computing e calcolo mobile per gestire informazioni cliniche. Dall'altra sono previsti corsi di formazione, anche in modalità e-learning.

I partecipanti al progetto hanno già lanciato i primi esperimenti, tra cui uno in Burundi che ha reso possibile, disponendo solo di un laptop e di una connessione internet, effettuare complessi calcoli di bioinformatica collegandosi al supercomputer MARGERIT, collocato presso l'Universidad Politécnica de Madrid in Spagna.

Links

Africa Build

Settimo programma quadro (2007-2013)

Per leggere il contenuto prego
o