Enterprise Europe Network: favorire la concorrenza tra imprese al di fuori dell'UE

 

Enterprise Europe Network

15 nuovi punti di contatto in Cina e nella Corea del Sud, al fine di rendere più facile alle PMI europee l’accesso a questi mercati. E' quanto annunciato durante la 3a conferenza annuale di Enterprise Europe Network, componente essenziale del programma quadro UE che mira a incoraggiare l'innovazione e la competitività tra le imprese europee al di fuori della Comunità.

Il Network, inaugurato dalla Commissione nel febbraio 2008:

  • sostiene e dà consigli pratici alle PMI europee, aiutandole a cogliere tutte le possibili opportunità internazionali e a orientarsi verso l’esportazione,
  • diffonde informazioni sulla legislazione e i finanziamenti della UE,
  • fornisce consulenze sui modi per sviluppare idee innovative e aiuti per incrementare le probabilità di successo nelle richieste di finanziamenti UE.

I servizi sono prestati da 589 organismi specializzati in economia aziendale e in varie branche tecnologiche, con circa 3.000 esperti.

Si estende in 47 paesi, compresi gli Stati membri della UE, i paesi candidati, USA, Russia, Cina, Messico e Corea del Sud.

Attualmente, esistono 10 organizzazioni partner in Cina, in città come Guangzhou, Xiamen e Hangzhou, e 5 nella Corea del Sud, tra cui i centri di Seoul e l’area dedicata alla ricerca di Daejeon.

Il Network sta progettando nuovi punti di contatto anche in Giappone.

Enterprise Europe Network

Network contact points in China

Network contact points in South Korea

Per leggere il contenuto prego
o