Copyright - Commissione UE cerca stakeholder per dialogo

 

Direttiva copyrightAperte fino al 18 settembre le candidature per partecipare ai dialoghi promossi dalla Commissione UE per favorire l'attuazione della direttiva europea che tutela il diritto d'autore nel mercato unico digitale.

Copyright - pubblicata in Gazzetta ufficiale la direttiva UE

Entrata in vigore a giugno, la direttiva UE n. 790-2019 intende armonizzare ulteriormente il quadro giuridico europeo applicabile al diritto d'autore e ai diritti connessi nell'ambito del mercato interno, tenendo conto in particolare degli utilizzi digitali e transfrontalieri dei contenuti protetti.

> Proprieta' intellettuale: Ufficio brevetti europeo, ecco il piano strategico

Direttiva UE copyright, dialogo per l'utilizzo dei contenuti protetti

L'articolo 17 - relativo all'utilizzo di contenuti protetti da parte di prestatori di servizi di condivisione di contenuti online - della direttiva UE sul copyright stabilisce che la Commissione europea, insieme agli Stati membri, debba organizzare dialoghi tra le parti interessate per discutere le migliori prassi per la cooperazione tra i prestatori di servizi di condivisione di contenuti online e i titolari dei diritti.

Il Collegio dei commissari - di concerto con i prestatori di servizi di condivisione di contenuti online, i titolari dei diritti, le organizzazioni di utenti e altri stakeholder pertinenti - emette orientamenti sull'applicazione dell'articolo 17, in particolare per quanto concerne le attività di cooperazione.

Nel discutere le migliori prassi, si terrà conto, tra l'altro, della necessità di giungere ad un equilibrio tra i diritti fondamentali e il ricorso ad eccezioni e limitazioni. Ai fini del dialogo con le parti interessate, le organizzazioni di utenti hanno accesso a informazioni adeguate fornite dai prestatori di servizi di condivisione di contenuti online sul funzionamento delle loro prassi.

Commissione UE cerca stakeholder

In vista del primo dialogo con le parti interessate, fissato per il 15 ottobre 2019 a Bruxelles, la Commissione UE ha lanciato un invito a manifestare interesse per individuare un massimo di 80 stakeholder che prenderanno parte alla riunione.

Obiettivo dell'incontro è iniziare a mappare le prassi esistenti relative all'uso di contenuti protetti da parte di prestatori di servizi di condivisione di contenuti online, oltre a raccogliere le esperienze degli utenti.

Le candidature possono essere inviate entro il 18 settembre da organizzazioni che rappresentano gli interessi dei prestatori di servizi di condivisione di contenuti online, dei titolari dei diritti, dei consumatori, degli utenti finali e altri soggetti interessati al dialogo.

> Invito a manifestare interesse

Per leggere il contenuto prego
o