Smart Road - osservatorio per auto connesse e guida autonoma

 

Smart RoadIl ministero delle Infrastrutture e dei trasporti continua a seguire la strada dei veicoli intelligenti, connessi e a guida autonoma: nasce l’Osservatorio tecnico di supporto per le Smart Road.

Legge Bilancio 2018 – decreto MIT per guida autonoma e smart road

Incluso nel cosiddetto decreto Smart Road - il provvedimento del 28 febbraio 2018 previsto dalla Legge di Bilancio 2018 e approdato in Gazzetta ufficiale il 18 aprile - prende il via l’Osservatorio tecnico di supporto per le Smart Road e per il veicolo connesso e a guida automatica.

Obiettivi e composizione dell’Osservatorio

L’Osservatorio intende innanzitutto garantire il coordinamento nazionale tra le diverse iniziative locali presenti e future in ambito Smart Road e sperimentazione su strada di veicoli a guida automatica.

Inoltre, intende promuovere e supportare studi, ricerche e approfondimenti sul tema, con particolare attenzione alla “sicurezza”.

Tra le attività previste, la pubblicazione di una relazione annuale sull’attività svolta e sullo stato dell’arte delle iniziative individuate sul territorio nazionale in ambito smart road e veicoli connessi e a guida automatica.

Mobilita’ sostenibile – i finanziamenti a disposizione

L’Osservatorio è presieduto dal direttore generale per i sistemi informativi e statistici ed è composto da 4 direttori generali come membri effettivi (i direttori generali per la motorizzazione, per la sicurezza stradale, per le strade e le autostrade e per la vigilanza e la sicurezza nelle infrastrutture stradali eper la vigilanza sulle concessionarie autostradali) insieme a due rappresentanti della struttura tecnica di missione per l'indirizzo strategico, lo sviluppo delle infrastrutture e l'alta sorveglianza e un rappresentante del ministero dell’Interno.

Per leggere il contenuto prego
o