Gas: al via consultazione su progetto Italia-Malta

 

Gasdotto Italia-MaltaMalta ha avviato la consultazione pubblica sulla realizzazione di un metanodotto di interconnessione con l’Italia, incluso nell’elenco predisposto dalla Commissione europea dei Progetti di Interesse Comune.

CEF Energia - fondi UE per progetti di interesse comune

Si chiuderà il 20 maggio 2018 la consultazione pubblica lanciata dal ministero dell’Energia maltese in merito al progetto di gasdotto di interconnessione Italia-Malta, incluso nel terzo elenco di progetti di interesse comune (PIC), pubblicato dalla Commissione europea a novembre.

Progetti di interesse comune: cosa sono e come accedono ai fondi UE

I progetti di interesse comune (PIC) sono interventi infrastrutturali con effetti positivi sui Paesi europei, che permettono di integrare i mercati dell'Unione, diversificare le risorse energetiche e contribuire a porre fine all'isolamento energetico. Si tratta di progetti che riguardano i settori dell’energia elettrica e del gas: dai terminal GNL ai progetti per lo stoccaggio energetico, passando per le linee elettriche di trasmissione e i gasdotti che connettono i Paesi europei.

La lista dei progetti di interesse comune deve essere aggiornata ogni due anni. Nell’elenco 2017, comprendente 173 progetti, figura tra gli altri il gasdotto Italia-Malta, incluso nel gruppo di interconnessioni del gas Nord-Sud nell’Europa occidentale (NSI West Gas).

> UE - novita' su interconnessioni e progetti di interesse comune

Consultazione sul gasdotto Italia-Malta

La struttura, dotata di condotta DN22, avrà capacità bidirezionale di 232.000 mc/ora (circa 2 miliardi di mc l’anno). Il gasdotto sarà lungo 159 km, coprendo la distanza tra Gela e Delimara, e collegherà Malta alla rete europea del gas, contribuendo  all’integrazione del mercato interno dell’energia.

Nel sito http://www.energywateragency.gov.mt/pci-5-19-gas-interconnectivity sono reperibili le informazioni relative al progetto e le modalità di partecipazione alla consultazione pubblica, che si concluderà il prossimo 20 maggio.

Nell’ambito della consultazione sono previsti in Italia tre incontri per la presentazione e discussione del progetto.

Gli incontri si terranno a Gela, Palermo e Roma rispettivamente il 17, 18 e 19 aprile. 

Per leggere il contenuto prego
o