UE – consultazione su barriere a servizi di Post-Trade

 

Consultazione UE - Author: MPD01605La Commissione lancia una consultazione pubblica sulle misure per migliorare i servizi di Post-Trade.

Unione mercati capitali – ok a semplificazione prospetti per emissione titoli

Mercati capitali: Ue, riformare cartolarizzazioni e prospetti investimenti

Resterà aperta fino al 15 novembre 2017 la consultazione pubblica lanciata dalla Commissione europea sui servizi di Post-Trade, nell’ambito del Piano d’azione per l’Unione dei mercati dei capitali.

Unione dei mercati dei capitali

Presentato nel settembre 2015, il l Piano d’azione per l’Unione dei mercati dei capitali intende contribuire a creare un vero mercato unico dei capitali in tutti gli Stati membri affrontando la carenza di investimenti, ampliando e diversificando le fonti di finanziamento per imprese e progetti a lungo termine in Europa.

Le fonti alternative di finanziamento, complementari ai finanziamenti bancari, quali i mercati dei capitali, il venture capital, il crowdfunding e la gestione patrimoniale, più ampiamente utilizzati in altre parti del mondo, dovrebbero avere un ruolo di maggiore rilievo nel finanziamento delle imprese che hanno difficoltà a raccogliere fondi, in particolare le PMI e le startup.

La diversità delle fonti di finanziamento non solo favorisce gli investimenti e l’attività economica, ma è anche essenziale per la stabilità finanziaria, poiché attenua l’impatto di potenziali problemi del settore bancario sulle imprese e sul loro accesso ai finanziamenti. Per questo motivo, l’Unione dei mercati dei capitali costituisce anche un elemento importante dei lavori per il completamento dell’Unione economica e monetaria europea.

Discorso Stato Unione – Bruxelles accelera su mercati capitali

Con il Piano d’azione la Commissione intende inoltre rimuovere gli ostacoli agli investimenti transfrontalieri nell’Ue per semplificare l’accesso ai necessari finanziamenti per imprese e progetti infrastrutturali, indipendentemente dal luogo in cui sono situati.

Consultazione

“Servizi di Post-Trade efficienti e integrati sono essenziali per i mercati finanziari Ue e per il buon funzionamento dell’Unione dei mercati dei capitali”, sottolinea il commissario europeo responsabile per la Stabilità finanziaria, i servizi finanziari e il mercato unico dei capitali Valdis Dombrovskis.

Il Post-trading è quel processo di finalizzazione degli accordi presi tra le parti all'atto della negoziazione e che conduce al trasferimento definitivo della proprietà dei titoli scambiati. Su questo tema si concentra l’attenzione di Bruxelles, che con la consultazione che resterà aperta fino a metà novembre si rivolge agli stakeholder per raccogliere pareri e opinioni sullo stato dell’arte dei servizi di Post-Trade e sulle principali sfide e tendenze del settore.

Soprattutto, la consultazione mira a individuare soluzioni per eliminare le barriere esistenti alla piena integrazione europea del Post-Trading, anche attraverso la tecnologia finanziaria.

I risultati della consultazione contribuiranno alla comunicazione sul tema che la Commissione intende pubblicare entro la fine del 2017.

> Consultazione

Per leggere il contenuto prego
o