Commercio - UE con Brasile contro sovvenzioni agricole distorsive

 

Cotton field - Author Kimberly VardemanObiettivo della proposta presentata all'OMC è il contrasto alle distorsioni commerciali a danno dell'agricoltura UE.

> Commercio - Italia con 7 Paesi UE per difendere riso

Commercio - al via negoziato su regole UE antidumping

L'Unione europea e il Brasile, due dei maggiori produttori di prodotti agricoli al mondo, hanno presentato all'Organizzazione mondiale del commercio (OMC) una proposta comune sul sostegno alla produzione agricola e alle misure di sicurezza alimentare.

Obiettivo principale della proposta è quello di limitare le pratiche distorsive del mercato al fine di garantire parità di condizioni per gli agricoltori a livello globale.

L'iniziativa propone di creare un contesto equo tra i membri dell'OMC limitando le sovvenzioni agricole causa di distorsioni negli scambi in proporzione alla dimensione del settore agricolo di ciascun Paese e al contempo tenendo conto delle esigenze specifiche delle diverse aree del mondo.

UE-Cina: concorrenza, al via dialogo bilaterale su aiuti di Stato

I Paesi meno sviluppati sarebbero esentati da qualsiasi limite ai sussidi per consentire lo sviluppo del loro settore agricolo. Altri Paesi in via di sviluppo potrebbero continuare a sostenere i loro agricoltori e richiedere più tempo per adeguarsi alle nuove regole. Data, infine, l'importanza del cotone in molti Paesi in via di sviluppo, la proposta - spiega Bruxelles in una nota - affronta "in modo mirato, tempestivo e ambizioso" le sovvenzioni distorsive del commercio anche in tale settore.

Le sovvenzioni nazionali al settore agricolo, ricorda la Commissione, rappresentano una questione importante dei negoziati in vista dell'undicesima Conferenza ministeriale dell'OMC, in programma a Buenos Aires a dicembre 2017.

Per quanto riguarda i sistemi di stoccaggio pubblico a garanzia della sicurezza alimentare, la proposta attua il mandato della Conferenza ministeriale OMC del 2013 volta a riconciliare le pratiche esistenti con le norme previste in materia dall'Organizzazione e - così prevede l'iniziativa - da accompagnare con misure volte anch'esse ad evitare effetti distorsivi del mercato.

Acciaio - dazio UE contro sovvenzioni statali Cina

Colombia, Perù e Uruguay hanno già espresso il proprio sostegno all'iniziativa di UE e Brasile.

Tra le altre questioni che l'UE intende discutere alla riunione di dicembre, ricordiamo:

  • le sovvenzioni al comparto della pesca,
  • il commercio elettronico,
  • la regolamentazione interna dei servizi,
  • la trasparenza per le piccole imprese,
  • l'agevolazione degli investimenti.

UE - il punto sulla politica commerciale

Photo credit - Author Kimberly Vardeman

Per leggere il contenuto prego
o