Unione mercati capitali - consultazione su piano azione Ue

 

Aperta fino al 17 marzo la consultazione pubblica sul piano d'azione Ue per il mercato unico dei capitali

Mercato capitali

Unione mercati capitali – intesa su prospetti per emissione titoli

Mercati capitali: Ue, riformare cartolarizzazioni e prospetti investimenti 

La Commissione europea ha lanciato una consultazione pubblica sul piano d'azione per l'Unione dei mercati dei capitali (UMC), lanciato nel 2015 dall'esecutivo guidato da Jean Claude Juncker.

Unione mercati capitali

Nel 2015 la Commissione europea ha presentato il piano d’azione per l’Unione dei mercati dei capitali, uno dei pilastri del Piano Juncker, che mira ad affrontare la carenza di investimenti, ampliando e diversificando le fonti di finanziamento per imprese e progetti a lungo termine in Europa.

Il piano d'azione verte su una serie di principi fondamentali:

  • ampliare le opportunità per gli investitori: l’Unione dei mercati dei capitali dovrebbe mobilitare capitali in Europa e convogliarli verso le imprese, tra cui le PMI, e verso i progetti infrastrutturali, che ne hanno bisogno per espandersi e creare posti di lavoro;
  • collegare i finanziamenti all’economia reale;
  • promuovere un sistema finanziario più forte e resiliente: ampliare la gamma di fonti di finanziamento e accrescere gli investimenti a lungo termine, affinché i cittadini e le imprese dell’Ue non siano più così vulnerabili agli shock finanziari come lo sono stati durante la crisi;
  • approfondire l’integrazione finanziaria e aumentare la concorrenza: l’Unione dei mercati dei capitali dovrebbe consentire una migliore ripartizione transfrontaliera dei rischi e mercati più liquidi, che approfondiscano l’integrazione finanziaria, riducano i costi e aumentino la competitività europea.

Consultazione pubblica

Lo scorso settembre, in occasione del discorso sullo Stato dell'Unione del presidente Juncker, il Collegio dei commissari ha presentato una comunicazione sul completamento dell’Unione dei mercati dei capitali.

Ora la Commissione Ue ha lanciato una consultazione pubblica sul programma, con l'obiettivo di raccogliere feedback sul piano d'azione lanciato nel 2015 per comprendere quali misure possono essere aggiornate e completate.

I soggetti interessati alla consultazione possono inviare il proprio contributo rispondendo ad un questionario online entro il 17 marzo 2017.

I partecipanti sono invitati a proporre interventi e azioni politiche su varie tematiche, per accrescere gli investimenti nell'Unione, per rafforzare la capacità delle banche nel sostenere lo sviluppo economico, per facilitare gli investimenti transfrontalieri, ecc.

I contributi raccolti saranno presi in considerazione dalla Commissione Ue per la revisione intermedia del piano d'azione UMC, prevista per giugno 2017.

> Consultazione pubblica

Photo credit: Public Domain Photos via Foter.com / CC BY

Per leggere il contenuto prego
o