Arabia Saudita - Exportal, piattaforma per agevolare esportazioni Ue

 

Nasce il portale di servizi online per facilitare l'export delle imprese europee in Arabia Saudita.

Arabia Saudita - Pixabay

AIIB - Italia ratifica accordo su Banca asiatica infrastrutture

Emirati Arabi - Italia punta a internazionalizzazione PMI e cooperazione

Exportal: il portale per facilitare l'export

Si chiama Exportal la neonata piattaforma di servizi digitali che consente alle imprese europee che esportano in Arabia Saudita di inviare elettronicamente all'Autorità doganale saudita i certificati di origine, le fatture commerciali e ogni altro tipo di documentazione relativa ai prodotti esportati, ancor prima dell'arrivo della merce nel porto designato.

Il portale, realizzato dall'Autorità doganale stessa, in collaborazione con il Ministero degli Esteri saudita, permette di accelerare e rendere più sicure le procedure per la verifica dell'autenticità dei certificati e per l'emissione delle autorizzazioni necessarie all’ingresso dei prodotti.

Previa registrazione sul portale le Camere di Commercio europee vengono accreditate dal Ministero degli Affari Esteri Saudita e possono così accedere ad informazioni utili alle imprese Ue già esportatrici o interessate ad esportare in Arabia Saudita.

I Paesi dell'Unione europea, insieme a Islanda, Lichtenstein, Norvegia e Svizzera (Paesi dell'EFTA, European Free Trade Association), rappresentano un “primo gruppo di lancio” del servizio. Obiettivo del Ministero e dell'Autorità doganale per i prossimi mesi è quello di estendere l'utilizzo della piattaforma a tutti i Paesi del mondo.

Il progetto rientra nell'ambito di una strategia del Governo dell'Arabia Saudita volta alla digitalizzazione dei servizi per le imprese.

Paesi Arabi - export e internazionalizzazione con Joint Italian Arab Chamber

Arabia Saudita: economia e export italiano

Secondo i più recenti dati dell'Agenzia ICE, l'Arabia Saudita rappresenta l’economia più importante del Medio Oriente, considerata tra le prime 20 mondiali e la 9a in termini di stabilità. Si colloca al 17o posto tra i principali Paesi esportatori e al 21o come importatore. La Banca Mondiale, poi nel 2015, l'ha definita tra i Paesi al mondo che hanno implementato più rapidamente le riforme per l'attrazione degli investimenti esteri.

Dai dati ISTAT relativi al 2015, le esportazioni italiane verso l’Arabia Saudita sono aumentate del 6,6% rispetto all’anno 2014. La componente più rilevante delle esportazioni è quella del settore di macchinari e apparecchiature, con una quota del 31,2% sul totale esportato, con un incremento dell'1% rispetto al 2014.

Internazionalizzazione - PMI, accordo CCIAA Italo-Araba e Ente Microcredito

Tra i settori merceologici maggiormente esportati dall’Italia in Arabia Saudita seguono quelli relativi a coke (carbone ottenuto attraverso la carbonizzazione delle frazioni altobollenti prodotte durante la distillazione del petrolio) e prodotti derivanti della raffinazione del petrolio, con un peso del 18% sul totale esportato e con un aumento dell'8,4% rispetto all’anno 2014 e ad apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche, con un peso del 7,9% sul totale export e una crescita del 14,5% rispetto al 2014.

Seguono, nella graduatoria dell'export italiano in Arabia Saudita, i prodotti in metallo, esclusi macchinari e attrezzature (quota del 5,4% sul totale e crescita del 16,9% rispetto al 2014), prodotti chimici (quota del 4,9% e incremento dell'1,6% dal 2014), mobili (4,4%, +28,8%) e prodotti alimentari (4%, +35,8%).

Per leggere il contenuto prego
o