Internazionalizzazione: ICE, missione a divisione procurement ONU

 

L'iniziativa è rivolta alle imprese italiane interessate ad entrare a far parte dei fornitori delle Nazioni Unite. 

United Nations Building - Photo credit: Ashitakka via Foter.com / CC BY-NC

EuropeAid - IPA II, consulenti per facilitare adesione Montenegro

> Appalti pubblici - bando Invitalia per elenco professionisti 2016-2018

Missione ICE alla UNPD

L’ICE - Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane organizza una missione a New York, il prossimo 28 aprile, per partecipare al Business Seminar organizzato in collaborazione con la Divisione del Procurement delle Nazioni Unite (UNPD) ed aumentare così le possibilità delle aziende di diventare fornitori di quest'ultima.

Tra i prodotti e i servizi maggiormente acquistati dall'UNPD vi sono:

  • servizi di trasporto aereo,
  • prodotti chimici e petroliferi,
  • razioni di cibo e ristorazione,
  • costruzioni prefabbricate,
  • autoveicoli, parti e mezzi di trasporto,
  • apparecchiature elettroniche di elaborazione dati e manutenzione,
  • attrezzature e servizi di telecomunicazione,
  • servizi di architettura, ingegneria e costruzioni,
  • spedizioni e consegna,
  • aria condizionata, riscaldamento e idraulica,
  • gestione e manutenzione di immobili,
  • attrezzature e servizi di sicurezza.

Obiettivi prioritari della missione sono:

  • informare le imprese italiane sulle attività della UNPD, in termini di criteri, politiche, processi, profilo per gli acquisti, opportunità di business,
  • conoscere e comprendere le regole di approvvigionamento della divisione;
  • partecipare a incontri bilaterali con lo staff della divisione.

Le imprese interessate hanno tempo per formalizzare la propria richiesta di adesione all'ICE entro il 18 marzo 2016.

Iran - missione italiana su infrastrutture, energia e agroalimentare

L'Italia e le Nazioni Unite

Il sistema di procurement ONU è l’insieme di strutture, meccanismi e procedure attraverso cui le Nazioni Unite acquistano o prendono in locazione, dalle imprese registrate nel sistema, beni e servizi necessari allo svolgimento delle attività dell’organizzazione, delle agenzie, dei fondi e programmi ad essa connessi.

Secondo i dati riportati dall'ICE, nel 2014 l’Italia si è posizionata al 13° posto nella classifica dei maggiori fornitori del sistema delle Nazioni Unite. In quello stesso anno il volume complessivo degli acquisti - beni e servizi combinati - dell'ONU ha raggiunto quota 17,2 miliardi di dollari, registrando un +7,2% rispetto al 2013. 

In generale, spiega l'ICE, l'aumento del volume degli appalti è principalmente attribuibile ad un incremento dei volumi generati da tre organizzazioni delle Nazioni Unite:

  • United Nations Children’s Fund (UNICEF),
  • United Nations Procurement Division (UN/PD),
  • United Nations World Food Programme (WFP).

Considerando che nel 2015 il bilancio per le sole missioni di pace ONU è ammontato a circa 8,5 miliardi di dollari, la partecipazione alla missione, fa sapere l'ICE, potrebbe aprire "interessanti opportunità di collaborazione" con le Nazioni Unite.

> ICE - Richiesta Adesione alla Missione

Photo credit: Ashitakka via Foter.com / CC BY-NC

Per leggere il contenuto prego
o