Tripitaly: il portale unico per la promozione delle imprese turistiche

 

Rome - Photo credit: Liz Castro / Foter / Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-NC-ND 2.0)Si chiama Tripitaly il nuovo portale per l'attrazione del turismo straniero in Italia. Una piattaforma digitale unica per la promozione delle PMI del settore e per il miglioramento dell'offerta turistica del territorio.

La piattaforma, che sarà pronta in concomitanza con l'inizio di Expo 2015, raggrupperà in un unico strumento digitale tutte le informazioni, i servizi e le diverse offerte turistiche disponibili sul territorio italiano per i turisti stranieri.

Il progetto nasce dall'accordo firmato da Confturismo con l'incubatore certificato di startup innovative Digital Magics e con il polo distributivo specializzato nella fornitura di servizi e soluzioni per viaggi di piacere e di business Gruppo Uvet.

Tra gli obiettivi principali di Tripitaly vi è la promozione delle piccole e medie imprese turistiche italiane. Una volta associati a Confturismo, alberghi, agenzie di viaggio, tour operator, campeggi, villaggi, bed & breakfast, ostelli, stabilimenti balneari, porti turistici, etc, avranno la possibilità di promuovere i loro servizi e il proprio business attraverso la piattaforma digitale.

Tripitaly, fanno sapere i promotori del progetto, si presenta come "un hub digitale aperto per promuovere e sostenere le imprese italiane che operano nell’incoming turistico". Il sito intende essere un "punto di riferimento unico" che consenta ai turisti di tutto il mondo di pianificare e acquistare il pacchetto vacanze più adatto alle proprie esigenze.

Tappa per tappa, la piattaforma suggerirà al turista le attività e le attrazioni degne di nota per ogni zona del territorio italiano, dando indicazioni su distanze, itinerari ed escursioni, ristoranti e musei (con possibilità di prenotazione), specialità enogastronomiche, eventi locali. Inoltre, il turista potrà acquistare biglietti aerei, di treni e autobus, noleggiare un'auto con conducente o una bicicletta.

Oltre al sito internet, nei prossimi mesi sarà ultimata un’applicazione mobile che i turisti potranno utilizzare sui propri smartphone durante il soggiorno in Italia.

Photo credit: Liz Castro / Foter / Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-NC-ND 2.0)

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o