ICT: in crescita gli Internet Media

 

Tablet - foto di ebayinkSecondo l'Osservatorio New Media & New Internet del Politecnico di Milano, gli Internet media sono l'unico comparto in crescita nell’intero mercato dei media, grazie a smartphone, video e social network.

A fronte di perdite pari a 800 milioni di euro nel 2013 e del calo degli attori tradizionali del mercato dei media - stampa (-13%), televisione (-4%) e radio (-9%) - gli Internet media sono cresciuti nel 2013 del 18% rispetto all'anno precedente, raggiungendo un valore di 1,9 miliardi di euro.

A trainare il settore, le componenti innovative di smartphone, tablet, connected tv, social network, applicazioni, pay, video e data-driven advertising, i cosiddetti New Internet, che nel 2013 sono cresciuti del 73%.

E' quanto registrato dall'Osservatorio New Media & New Internet del Politecnico di Milano. Guardando nel lungo periodo, gli Internet Media in 5 anni hanno duplicato il loro valore, passando da un’incidenza sul mercato del 5% nel 2008 a un’incidenza del 12% nel 2013. Secondo le previsioni dell'Osservatorio, tra 5 anni potrebbero arrivare a pesare oltre il 20%.

Il panorama è articolato:

  • smartphone, tablet e connected tv moltiplicano le occasioni di fruizione di Internet;
  • i social network stanno sempre più diventando il luogo privilegiato di interazione digitale e la porta di ingresso a Internet,
  • le applicazioni si affermano come nuova modalità di accesso ai contenuti a fianco dei browser;
  • gli iVideo, si stanno diffondendo in modo pervasivo in rete.

Infine, emergono nuovi modelli di revenue basati sulla vendita di contenuti a pagamento a fianco della pubblicità. Inoltre, l'Osservatorio prende in considerazione anche il data-driven advertising, la pubblicità basata sui dati, che cambia profondamente l'advertising online rendendolo più mirato e profilato.

Nel dettaglio, ecco come crescono i New Internet:

  • i ricavi su smartphone crescono del 167% superando i 200 milioni di euro;
  • i ricavi su tablet sono vicini al raddoppio (+94%) per un valore assoluto di poco superiore ai 50 milioni di euro;
  • i ricavi su connected tv aumentano dell’85% raggiungendo circa 25 milioni di euro;
  • i ricavi sulle applicazioni segnano un incremento del 120%, arrivando a valere circa 130 milioni di euro;
  • la pubblicità sui social network registra una crescita del 75% e sfiora così i 100 milioni di euro;
  • i ricavi legati ai video online crescono del 37%, arrivando a 260 milioni di euro;
  • i ricavi pay aumentano del 43% per un valore assoluto di quasi 70 milioni di euro.

Links

In collaborazione con Tech Economy

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o