Decreto rinnovabili: i contratti-tipo del GSE

 

Decreto rinnovabiliIl GSE a pubblicato tre tipologie di contratti-tipo per l’assegnazione degli incentivi previsti dal decreto FER 1, approvati da Arera con la delibera 155/2020. 

Decreto rinnovabili: guida utile per accedere agli incentivi

Il decreto del 4 luglio 2019, meglio noto come decreto rinnovabili o decreto FER 1, prevede che tra produttore e GSE si stipuli un vero e proprio contratto “a due vie” con possibili casistiche in cui sia il produttore a dover corrispondere degli importi al GSE (ogni qualvolta la differenza oraria tra la tariffa spettante e il prezzo zonale orario è negativa).

Il GSE, ai fini della definizione dei contratti-tipo da sottoporre all’approvazione dell’Autorità, ha posto in consultazione lo schema di contratto-tipo per gli impianti incentivati che non accedono al ritiro a tariffa fissa omnicomprensiva, in quanto per questi impianti sussistono delle particolari novità rispetto ai precedenti decreti interministeriali di incentivazione. A conclusione della consultazione il GSE ha trasmesso, ad aprile 2020, all’Autorità tre schemi di contratti-tipo, approvati dall'ARERA con delibera 155/2020.

I tre schemi contrattuali relativi ai meccanismi incentivanti sono:

  • schema di contratto-tipo per gli impianti incentivati che accedono al ritiro a tariffa fissa omnicomprensiva;
  • schema di contratto-tipo per gli impianti incentivati che non accedono al ritiro a tariffa fissa omnicomprensiva;
  • schema di contratto-tipo relativo al ritiro dell’energia elettrica immessa in rete per il periodo intercorrente tra la data di entrata in esercizio degli impianti e la data di ammissione agli incentivi.

I contratti-tipo da utilizzare come riferimento possono essere successivamente modificati dall’Autorità, anche a seguito di modifiche normative e regolatorie, e tali modifiche possono essere recepite nel nuovo modello di gestione del processo di contrattualizzazione del GSE.

Gli eventuali aggiornamenti che si rendessero necessari ai contratti tipo ai fini dell’erogazione degli incentivi previsti dal decreto interministeriale 4 luglio 2019 sono implementati dal GSE, previa verifica positiva da parte del Direttore della Direzione Mercati Energia all’Ingrosso e Sostenibilità Ambientale dell’Autorità.

> Le conseguenze del coronavirus sul settore energia

Per leggere l'articolo prego
accedi o iscriviti