Programma operativo URBACT II

 
Il Programma URBACT II prosegue l’esperienza dell’URBACT 2000-2006, e focalizza il proprio campo di azione sulle città ed i relativi sobborghi e sui problemi legati a disoccupazione, delinquenza, povertà ed inadeguati livelli di servizi pubblici, che in questi contesti quotidianamente si sperimentano. Le risorse finanziarie disponibili ammontano a 67.817.875 euro di FESR.

Obiettivo generale di URBACT II è migliorare l'efficacia delle politiche di sviluppo urbano, integrato e sostenibile, in ambito europeo e nel contesto delle strategie di Lisbona e Goteborg.

L’obiettivo generale si traduce nei seguenti obiettivi specifici:
- Agevolare lo scambio di esperienze e gli apprendimento tra i "decisori politici" e i professionisti delle città e tra autorità locali e regionali nel quadro dello sviluppo urbano sostenibile
- Disseminare le esperienze e le buone pratiche identificate dalle città e assicurare il trasferimento del "know-how" nel settore dello sviluppo urbano sostenibile
- Fornire assistenza ai "decisori politici" e ai professionisti nelle città e ai manager dei programmi operativi nell'ambito degli obiettivi Convergenza e Competitività e Occupazione

Il Programma individua e sviluppa le seguenti priorità d’azione:

Asse 1. Città, motori di crescita e di lavoro (44% delle risorse FESR)
Promozione dell’Imprenditorialità, Supporto all’Innovazione ed alla diffusione dell’Economia della Conoscenza, Occupazione e Capitale Umano;

Asse 2. Città attrattive ed inclusive
(50% delle risorse FESR)
Sviluppo Integrato di Aree Sottosviluppate ed Aree a Rischio, Azioni di Interazione Sociale, Azioni di Supporto per Questioni Ambientali, Governance e Pianificazione Urbana;

Asse 3. AssistenzaTecnica
(6% delle risorse FESR).
 
Delle risorse finanziari disponibili:
  • il contributo comunitario (FESR) è di 53.319.170 di Euro;
  • il contributo nazionale è di 5.173.880 di Euro;
  • il contributo locale è di 9.324.825 di Euro.

(Fonti: MSE, Programma Urbact II)

Per leggere il contenuto prego
o