Lombardia: oltre 25 milioni di euro dal Fondo nazionale per le politiche sociali

 

Family - foto di Ras67Approvata la ripartizione del Fondo nazionale per le politiche sociali, la fonte di finanziamento specifico per gli interventi di assistenza alle persone e alle famiglie. La Regione avrà a disposizione oltre 25 milioni di euro che saranno assegnati alle Province lombarde per l'attuazione dei Piani Sociali di Zona.

Le risorse trasferite - ha dichiarato l'assessore alla Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarietà sociale, Giulio Boscagli - serviranno a sostenere le attività dei 98 Ambiti territoriali di associazione dei Comuni per l'attuazione dei Piani di zona con l'aiuto delle Asl, cui sono affidati i compiti di coordinamento delle attività.

Alle Asl e agli Ambiti territoriali spetteranno infatti 20 milioni di euro che saranno così ripartiti:

  • Bergamo: 2.242.066 di euro,
  • Brescia: 2.320.575 di euro,
  • Como: 1.196.248 di euro,
  • Cremona: 731.046 di euro,
  • Lecco: 688.041 di euro,
  • Lodi: 472.725 di euro,
  • Mantova: 835.265 di euro,
  • Milano: 3.203.593 di euro,
  • Milano 1: 1.889.819 di euro,
  • Milano 2: 1.238.238 di euro,
  • Monza e Brianza: 1.708.232 di euro,
  • Pavia: 1.102.397 di euro,
  • Sondrio: 381.309 di euro,
  • Varese: 1.775.886 di euro,
  • Vallecamonica-Sebino: 214.560 di euro.

I restanti 5 milioni di euro, invece, saranno utilizzati dall'Assessorato per interventi di natura sociosanitaria di lotta alla droga, per la realizzazione e prosecuzione di iniziative sperimentali e innovative sul fronte delle famiglie in difficoltà, per azioni a favore delle persone non autosufficienti e disabili, per il sostegno del sistema informativo sociale regionale e degli osservatori regionali e provinciali.

Links

Ripartizione per ambito distrettuale delle risorse del Fondo nazionale Politiche sociali 2011

Per leggere il contenuto prego
o