Marche: programma 2011 degli interventi per la pesca

 

Pesca - Foto di Hans HillewaertApprovati gli indirizzi per gli interventi nel settore della pesca e dell’acquacoltura per l’annualità 2011. Il piano comprende l'attuazione delle azioni previste dal Fondo europeo per la Pesca, per un valore complessivo di 3,8 milioni di euro, e altre attività di promozione e sostegno al settore ittico.

Per quanto riguarda il Fondo europeo per la Pesca le misure attuate o da attuare nel 2011 sono:

  • 1.3. Investimenti a bordo dei pescherecci e selettività;
  • 1.4. Piccola pesca costiera;
  • 1.5. Compensazioni socioeconomiche per la gestione della flotta da pesca;
  • 2.1. Investimenti produttivi in acquacoltura e misure sanitarie;
  • 2.3. Trasformazione e commercializzazione;
  • 3.1. Azioni collettive e 3.1. lettera m Piani di gestione locali;
  • 3.3. Porti, luoghi di sbarco e ripari di pesca;
  • 3.4. Sviluppo di nuovi mercati e campagne rivolte ai consumatori;
  • 3.5. Progetti pilota;
  • 3.6. Modifiche dei pescherecci per destinarli ad altre attività;
  • 4.1. Sviluppo sostenibile delle zone di pesca;
  • 5.1. Assistenza tecnica.

Saranno inoltre destinati 152 mila euro al progetto MARAMED e si valuterà la possibilità di aprire un nuovo bando per l’acquacoltura nelle aree interne, a valere sulla Legge 164/98.

La Regione prevede inoltre di riattivare l’incentivo per l’occupazione e il ricambio occupazionale nel settore.

In programma anche azioni di promozione del comparto ittico, sia attraverso bandi pubblici che con interventi a titolarità regionale.

Altre attività riguarderanno, infine, la sicurezza alimentare, la diffusione di nuove conoscenze e la realizzazione di progetti innovativi e sperimentali da parte di operatori economici, consorzi e cooperative, in collaborazione con organismi tecnici o scientifici.

Definizione del programma annuale 2011 - Interventi per la pesca e l'acquacoltura - BUR n. 72 del 19.08.2011 p. 14959

Per leggere l'articolo prego
accedi o iscriviti