Marche: interventi per l'edilizia scolastica - LR 20-2010

 

Scuola - Foto di Enzo PallottiIn attuazione della L.R. n. 20/2010, la Regione ha approvato il Programma integrato per la messa in sicurezza e l’efficienza energetica del patrimonio pubblico di edilizia scolastica. Le risorse stanziate ammontano complessivamente a 7,7 milioni di euro.

Due le linee di intervento:

  • Linea A – Programma integrato per l’adeguamento, la messa in sicurezza e l’incremento dell’efficienza energetica del patrimonio pubblico di edilizia scolastica (5,2 milioni di euro);
  • Linea B – Programma regionale per il ricorso a fonti di energia rinnovabili, in particolare attraverso impianti fotovoltaici, e per il miglioramento dell’efficienza energetica negli edifici scolastici (2,5 milioni di euro).

Per quanto riguarda la prima linea di intervento, sono ammessi tra i beneficiari Enti locali e loro associazioni o consorzi, proprietari di edifici scolastici, tramite gli appositi bandi emanati dalle amministrazioni provinciali marchigiane.

Gli interventi ammessi comprendono:

  • adeguamento e miglioramento sismico;
  • nuova costruzione, previa demolizione di edifici esistenti;
  • riduzione della dispersione termica;
  • coibentazione di locali non riscaldati;
  • interventi impiantistici;
  • installazione di impianti che fanno ricorso a fonti rinnovabili.

Per la seconda azione, relativa all’installazione di impianti fotovoltaici, sono soggetti attuatori gli Enti locali proprietari degli edifici scolastici o responsabili della loro manutenzione.

Entro 120 giorni dal ricevimento del decreto concernente il riparto territoriale del finanziamento, le Province dovranno predisporre gli elenchi degli interventi sugli edifici scolastici da inserire nel Programma regionale e trasmetterli alla Regione.

Programma regionale edilizia scolastica - BUR n. 69 del 12.08.2011 p.14203

Per leggere il contenuto prego
o