Puglia: Programma di promozione dell'internazionalizzazione dei sistemi produttivi locali 2011

 

Regione Puglia

Confermando di essere uno degli strumenti cardine delle politiche regionali di intervento a sostegno dei processi di apertura internazionale dei principali settori dell’economia regionale, il "Programma di promozione dell'internazionalizzazione dei sistemi produttivi locali 2011" declina gli indirizzi strategici e le priorità di intervento della politica di internazionalizzazione della Regione Puglia, delineati sia nel Piano Regionale per l’Internazionalizzazione (PRINT 2007-2013), sia nel Documento Strategico Regionale 2007-2013, e percorre le linee di intervento previste dal Programma Operativo regionale FESR 2007-2013.

Nello specifico, il Programma in questione fa riferimento all'Asse VI "Competitività dei sistemi produttivi e occupazione" del POR FESR 2007-2013 della Regione Puglia, che prevede una specifica linea di interventi a favore del marketing territoriale e dell'internazionalizzazione dei sistemi produttivi e delle imprese, tesa a consolidare e ampliare i processi di apertura verso mercati esteri, favorendo, allo stesso tempo, l'ampliamento e la qualificazione della base occupazionale, nonché lo sviluppo sostenibile.

L'obiettivo primario del Programma promozionale regionale per il 2011 è di realizzare un modello di intervento in grado di:
  • sviluppare e rafforzare la proiezione internazionale dell’immagine della Puglia e dei punti di forza/eccellenza dei suoi principali sistemi e distretti produttivi locali sui principali mercati esteri;
  • sostenere la promozione dei processi di internazionalizzazione a livello regionale;
  • garantire la congruità con le politiche di sviluppo a favore della competitività e dell’apertura internazionale dell’economia regionale;
  • assicurare la coerenza con le politiche di promozione economica a livello nazionale e valorizzare gli accordi istituzionali con le Amministrazioni centrali, anche in funzione della nuova fase di collaborazione tra la Regione Puglia ed il Ministero dello Sviluppo Economico (già Ministero del Commercio Internazionale) che si è aperta con la sottoscrizione nel 2007, del rinnovato Accordo Quadro di Programma in materia di Internazionalizzazione;
  • potenziare la collaborazione con i principali Enti regionali e nazionali preposti alla promozione economica;
  • rafforzare il raccordo con i principali attori del sistema economico e scientifico pugliese.

Gli obiettivi strategici sono:

  • consolidare il ruolo attivo dell'Amministrazione regionale rispetto ai processi di promozione delle relazioni economiche internazionali;
  • sollecitare le imprese a percorrere un nuovo modello di sviluppo che metta in stretto collegamento le proprie attività di ricerca ed innovazione con l'evoluzione delle prospettive sui mercati internazionali, in modo da sottrarsi al persistente rischio di emarginazione nel nuovo contesto di competizione globale;
  • orientare e sostenere le imprese pugliesi nell’implementazione di adeguate strategie per la diversificazione delle aree geografiche di destinazione delle rispettive offerte commerciali e delle relative proposte di collaborazione, sia in ambito industriale che in campo scientifico.

Gli interventi promozionali previsti dal Programma 2011 si focalizzeranno sui seguenti mercati:

  • i mercati maturi;
  • i mercati ad alto potenziale di sviluppo;
  • i mercati strategici di prossimità.

Inoltre, anche per il 2011, si intende proseguire con l'implementazione dei due modelli di intervento già sperimentati nell'ultimo triennio:

  • il "Progetto Paese";
  • il "Progetto Settore".

Questi, infine, gli interventi per tipologia di azione:

  1. interventi nell'ambito della comunicazione;
  2. interventi nell'ambito degli eventi istituzionali;
  3. interventi a sostegno della promozione dei sistemi produttivi locali;
  4. interventi di supporto alla programmazione delle azioni promozonali.
Programma di Promozione dell'Internazionalizzazione dei Sistemi Produttivi Locali 2011
Per leggere il contenuto prego
o