Campania: Credito d'imposta per nuovi investimenti produttivi

 
Bandiera CampaniaPubblicato sul BUR della Regione il Regolamento che definisce condizioni e modalità di concessione e fruizione dell’aiuto denominato “Credito d’imposta regionale per nuovi investimenti produttivi”. L'agevolazione riguarda l'acquisto di beni materiali ed immateriali (software, brevetti) e mira al sostegno ed allo sviluppo delle imprese sul territorio regionale.
I soggetti destinatari sono le microimprese, le piccole imprese e le medie imprese (PMI) indipendentemente dalla natura giuridica assunta, che effettuano nuovi investimenti destinati a strutture produttive già esistenti o che vengano impiantate nel territorio regionale (Articolo 3 della Legge Regionale n. 12 del 28/11/2007).
 
Sono ammesse le imprese di tutti i settori ad esclusione di:
  • pesca ed acquacoltura;
  • produzione primaria di prodotti agricoli;
  • trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli;
  • industria carboniera;
  • industria siderurgica;
  • cantieristica navale;
  • fibre sintetiche.
Sono agevolabili gli investimenti effettuati nei dodici mesi successivi al ricevimento della comunicazione di concessione delle agevolazioni, consistenti nell'acquisto, anche mediante contratti di locazione finanziaria, di beni strumentali nuovi, materiali ed immateriali, destinati alla:
  • creazione di una nuova struttura produttiva;
  • estensione, diversificazione della produzione, anche mediante prodotti nuovi aggiuntivi, o alla trasformazione fondamentale del processo produttivo complessivo di una struttura produttiva già esistente sul territorio regionale.

L'agevolazione consiste nel riconoscimento di un contributo in conto impianti ed è calcolata come percentuale dell’investimento agevolabile fino ad un massimo del 40% in ESL (Equivalente Sovvenzione Lordo).

L’impresa beneficiaria deve partecipare al finanziamento dell’investimento agevolato con un apporto pari almeno al 25% delle spese ammissibili.

Sono finanziabili esclusivamente beni materiali ed immateriali ammortizzabili. Gli investimenti possono essere realizzati tramite acquisto diretto ovvero tramite il sistema della locazione finanziaria e la spesa non può superare il limite massimo di Euro 1.500.000

L’agevolazione sarà operativa dopo la pubblicazione di un Avviso della Regione Campania che darà il via alla procedura. Le imprese che intendono fruire dell’agevolazione provvedono, a partire dalla data indicata nell’Avviso, all’invio telematico di un’istanza di ammissione al credito d’imposta.

Disciplinare per l'attivazione dello strumento agevolativo di cui all'art. 3 della Legge Regionale n. 12 del 28/11/2007 "Credito d'imposta regionale per nuovi investimenti produttivi".

Per leggere il contenuto prego
o