Programma Attuativo Interregionale - PAIn 2007-2013

 
Il PAIn - FAS declina, in termini interregionali e secondo priorità strategiche specifiche e complementari a quanto previsto dai singoli POR, la strategia definita dal Quadro Strategico Nazionale-QSN 2007-2013 relativamente alla priorità 5 “Valorizzazione delle risorse naturali e culturali per l’attrattività e lo sviluppo”, come previsto nel paragrafo IV.4.2 del già richiamato POIn – FESR. Le risorse finanziarie, disponibili per il presente programma, ammontano a 803.703.872 euro.
Il Programma, riferendosi alle Regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna), punta al rafforzamento della qualità del sistema di offerta culturale e naturalistica interregionale ed all’ampliamento ed alla re-distribuzione territoriale e temporale della domanda turistica internazionale prioritariamente proveniente dal mercato europeo, sempre più caratterizzata da modelli di consumo basati sull’organizzazione di brevi e ripetuti soggiorni lungo l’intero arco dell’anno ed aperto alla scoperta di nuove e meno note destinazioni di viaggio e di soggiorno diverse dalle più inflazionate e tradizionali località turistiche.
 
L’azione del Programma è orientata al perseguimento di un unico obiettivo generale:
  • Promuovere e sostenere lo sviluppo socio-economico regionale attraverso la valorizzazione, il rafforzamento e l’integrazione su scala interregionale del patrimonio culturale, naturale e paesaggistico.
L’obiettivo generale del Programma si declina in tre differenti obiettivi specifici:
  • Obiettivo “A” – Migliorare l’attrattività dei territori regionali attraverso la valorizzazione e l’integrazione su scala interregionale dei Poli e degli attrattori culturali, naturali e paesaggistici;
  • Obiettivo “B” – Promuovere e sostenere la competitività, in particolare sui mercati internazionali, dei servizi di ricettività e di accoglienza, nonché delle imprese che operano in campo culturale ed ambientale e rappresentano componenti integrate e complementari dell’offerta turistica regionale;
  • Obiettivo “C” – Sostenere e rafforzare le capacità e le competenze tecniche del personale delle istituzioni e degli organismi responsabili della programmazione, dell’attuazione, del monitoraggio e della valutazione del Programma.
Il sistema degli obiettivi specifici del Programma contempera alcuni obiettivi trasversali di rilevanza strategica e come tali trovano attuazione all’interno delle differenti linee d’intervento in cui si declina l’azione del Programma:
  • lo sviluppo sostenibile quale principio di riferimento costante per la realizzazione degli obiettivi perseguiti. In questa direzione, il programma punta a contemperare le esigenze di sviluppo economico e sociale dei territori con la tutela e la salvaguardia dell’ambiente;
  • il rispetto di adeguate condizioni di sicurezza, di vivibilità e di servizio all’interno dei territori che accolgono importanti emergenze culturali e naturalistiche, non inficiando la capacità di questi ultimi di attrarre visitatori e di innescare processi virtuosi di sviluppo economico e sociale;
  • le pari opportunità: in questa direzione, il Programma sostiene processi di sviluppo capaci di valorizzare la partecipazione femminile nel settore turistico, contrastando ogni tipologia di discriminazione basata su diversità culturali, etniche, religiose, disabilità, età e orientamenti sessuali;
  • la Salvaguardia del Patrimonio Culturale intangibile e delle diversità culturali (in attuazione della Convenzione Unesco, Ottobre 2003), protezione e promozione delle diversità delle espressioni culturali (in attuazione della Convenzione Unesco, Ottobre 2005).
Gli obiettivi specifici e trasversali assunti dal Programma troveranno attuazione all’interno dei seguenti Assi prioritari d’intervento:
  • Asse I – Valorizzazione ed integrazione su scala interregionale dei Poli e degli attrattori culturali, naturali e paesaggistici in essi localizzati; la presente azione assume quali obiettivi operativi i seguenti:
    1) Valorizzazione dei Poli e degli attrattori culturali, naturali e paesaggistici in essi localizzati;
    2) Rafforzamento dell’integrazione su scala interregionale dell’offerta culturale, naturale e paesaggistica dei Poli;
  • Asse II – Competitività delle imprese del settore turistico, culturale ed ambientale e promozione dell’offerta delle Regioni del Mezzogiorno; la presente azione assume quali obiettivi operativi i seguenti:
    1) Rafforzamento e sostegno del sistema delle imprese turistiche e di quelle operanti nelle filiere connesse alla fruizione turistica dei Poli, in particolare quelle del settore culturale ed ambientale;
    2) Promuovere la creazione di un’immagine unitaria ed interregionale dell’offerta culturale, turistica e naturalistica espressione identitaria del territorio delle Regioni del Mezzogiorno;
  • Asse III – Azioni di assistenza tecnica; la presente azione assume quali obiettivi operativi i seguenti:
    1) Promuovere l’aggiornamento ed il rafforzamento delle competenze professionali dei soggetti istituzionali responsabili della programmazione, dell’attuazione, del monitoraggio e della valutazione delle azioni del Programma (Capacity building);
    2) Rafforzare e sostenere la capacità del Programma di perseguire con efficacia ed efficienza gli obiettivi in esso previsti.
Ripartizione risorse PAIn per asse e modalità attuative
Assi FAS 2007/2013
 FAS 1999/2006
Fondi ordinari propri statali (Regionali)
 Totale
Asse I 453.690.836 0,00 0,00 453.690.836
Asse II
 327.991.550 0,00 0,00 327.991.550
Asse III  22.021.486 0,00 0,00 22.021.486
Totale PAIN 803.703.872 0,00 0,00 803.703.872
(Fonte: Programma Attuativo Interregionale 2007-2013 )
Per leggere l'articolo prego
accedi o iscriviti