PON: Azioni di sistema 2007 - 2013

 
Stemma Repubblica Italiana - immagine di Flanker La strategia del Programma Operativo Nazionale riprende i principi presenti negli Orientamenti Strategici Comunitari (OSC) e le priorità del Quadro Strategico Nazionale (QSN) e si declina nell’ambito dei temi dell’adattabilità di imprese, lavoratori e imprenditori, dell’occupabilità, dell’investimento sul capitale umano, avendo particolare attenzione a valorizzare temi trasversali quali la parità di genere e le pari opportunità e la dimensione della transnazionalità. Le risorse finanziarie ammontano a 72 milioni di euro.
Il Programma è orientato al conseguimento del seguente obiettivo strategico complessivo: promuovere e rafforzare il quadro di riferimento nazionale dei sistemi di istruzione, formazione e lavoro per il conseguimento degli obiettivi europei per il lifelong learning e l’occupazione.
 
Le priorità strategiche individuate sono articolate in 5 Assi d’intervento:
 
Asse A – Adattabilità: contribuire, agendo sui sistemi, ad accrescere l’adattabilità dei lavoratori, delle imprese e degli imprenditori e a promuovere l’innovazione organizzativa nei contesti lavorativi.
  • Obiettivi specifici
  1. promuovere un’articolata e puntuale conoscenza del mercato del lavoro in ordine ai principali fenomeni emergenti;
  2. promuovere politiche di accompagnamento alla mobilità lavorativa e professionale e supportare i processi di riforma;
  3. favorire una migliore organizzazione, qualità e sicurezza del e sul lavoro;
  4. sviluppare politiche per l’anticipazione e gestione dei cambiamenti e promuovere il dialogo sociale.

Asse B - Occupabilità: sostenere politiche per il miglioramento dell’accesso all’occupazione, la prevenzione della disoccupazione, l’inserimento sostenibile e l’ampliamento della partecipazione al mercato del lavoro.

  • Obiettivi specifici
  1. migliorare l’efficienza, l’efficacia, l’inclusività delle istituzioni del mercato del lavoro;
  2. potenziare i sistemi di osservazione e valutazione delle politiche nazionali per l’occupabilità.

Asse C – Capitale umano: potenziare il capitale umano sostenendo i processi di riforma, il miglioramento qualitativo e l’interazione dei sistemi di istruzione, formazione e lavoro.

  • Obiettivi specifici
  1. costruire strumenti condivisi per migliorare la qualità dell’offerta di istruzione e formazione e i risultati dell’apprendimento, agevolare il riconoscimento delle competenze acquisite, supportare l’attuazione a livello regionale.

Asse D – Transnazionalità: sviluppa;re la dimensione europea dei sistemi di istruzione, formazione e lavoro.

  • Obiettivi specifici
  1. promuovere il raccordo con le politiche europee per il conseguimento degli obiettivi stabiliti secondo il metodo di coordinamento aperto e di cooperazione rafforzata;
  2. supportare le Regioni nello sviluppo della dimensione transnazionale.

Asse E – Assistenza Tecnica: migliorare l’efficienza e l’efficacia complessiva della programmazione.

  • Obiettivi operativi
  1. migliorare l’efficacia e l’efficienza del programma operativo attraverso azioni e strumenti di supporto;
  2. sostenere le funzioni di coordinamento dell’Autorità Capofila del FSE.

Le risorse finanziarie sono ripartite come segue:

  • Asse A - Adattabilità: 20.160.000 euro;
  • Asse B - Occupabilità: 22.320.000 euro;
  • Asse C - Capitale umano: 21.600.000 euro;
  • Asse D - Transnazionalità: 5.040.000 euro;
  • Asse E - Assistenza tecnica: 2.880.000 euro.

PON Azioni di sistema 2007 - 2013

Per leggere il contenuto prego
o